Cade con il deltaplano, grave un ragazzo di 24 anni

Il giovane, a causa delle avverse condizioni metereologiche, ha perso il controllo del mezzo a ridosso del torrente But nel territorio di Cercivento: è stato soccorso dai sanitari che lo hanno trasportato in ospedale tramite elisoccorso

Un giovane di 24 anni è in gravi condizioni dopo essere precipitato con il proprio deltaplano mentre stava atterrando a ridosso del torrente But.

L'incidente si è verificato a Cercivento nel pomeriggio di domenica: Lorenzo Zanier aveva partecipato ad una manifestazione sportiva, sospesa per pioggia nella mattinata.

Quattro atleti, tra cui Zanier, si sono ugualmente recati sul monte Tenchia per poi lanciarsi con il mezzo alato. Proprio la forte densità delle precipitazioni ha però messo in difficoltà il ventiquattrenne che, a differenza dei propri compagni, non è riuscito a controllare il deltaplano, precipitando sul greto del torrente e battendo testa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ragazzo è stato soccorso dai sanitari del 118. Sul posto sono anche intervenuti i vigili del fuoco e il giovane  è stato trasportato all'ospedale di Udine tramite elisoccorso: le sue condizioni sono gravi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È finalmente cassa integrazione, l'Inps dice ok ai pagamenti

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

Torna su
UdineToday è in caricamento