Litiga con mamma e papà per la paghetta: arrestato un giovane

E' successo a Nimis. Un ragazzo ha chiesto con insistenza denaro al padre che glielo ha negato. All'arrivo dei carabinieri, non ha placato la propria ira

Chiede con insistenza denaro al padre che, stanco delle continue richieste, glielo nega. Scoppia una lite e intervengono i carabinieri, ma la sua rabbia non si ferma: così un giovane è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e condotto in carcere.

L'episodio è avvenuto a Nimis: un ragazzo ha domandato soldi al padre che, esasperato, gli ha negato la somma di denaro. E' nata una lite accesa e il genitore ha deciso di chiamare i carabinieri. I militari, una volta intervenuti, hanno provato a calmarlo, ma il giovane ha continuato ad inveire contro padre, madre e le stesse forze dell'ordine. Il ragazzo è stato portato in caserma dove la sua ira non si è placata, a tal punto che i militari hanno dovuto arrestarlo e condurlo in carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stando a quanto riportato da Il Gazzettino, il giovane - secondo il genitore - potrebbe avere iniziato ad assumere stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È finalmente cassa integrazione, l'Inps dice ok ai pagamenti

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • No a euro, 5G e mascherine, i gilet arancioni in piazza con il loro leader Gigi Nardini

Torna su
UdineToday è in caricamento