Litiga con mamma e papà per la paghetta: arrestato un giovane

E' successo a Nimis. Un ragazzo ha chiesto con insistenza denaro al padre che glielo ha negato. All'arrivo dei carabinieri, non ha placato la propria ira

Chiede con insistenza denaro al padre che, stanco delle continue richieste, glielo nega. Scoppia una lite e intervengono i carabinieri, ma la sua rabbia non si ferma: così un giovane è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e condotto in carcere.

L'episodio è avvenuto a Nimis: un ragazzo ha domandato soldi al padre che, esasperato, gli ha negato la somma di denaro. E' nata una lite accesa e il genitore ha deciso di chiamare i carabinieri. I militari, una volta intervenuti, hanno provato a calmarlo, ma il giovane ha continuato ad inveire contro padre, madre e le stesse forze dell'ordine. Il ragazzo è stato portato in caserma dove la sua ira non si è placata, a tal punto che i militari hanno dovuto arrestarlo e condurlo in carcere.

Stando a quanto riportato da Il Gazzettino, il giovane - secondo il genitore - potrebbe avere iniziato ad assumere stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre a Taylor c'è di più! Il piccolo esercito di influencer made in Friuli

  • Michelle Hunziker festeggia il compleanno in Carnia con grappa, polenta e speck di Sauris

  • Nota artigiana udinese scompare da casa: l'appello del fratello

  • Incidente mortale di Premariacco, la vittima è la 26enne Chiara Dorotea

  • Martignacco, sequestrati 100 chili di pesce al ristorante

  • Incidente a Premariacco, morta una 26enne carnica

Torna su
UdineToday è in caricamento