Litiga con mamma e papà per la paghetta: arrestato un giovane

E' successo a Nimis. Un ragazzo ha chiesto con insistenza denaro al padre che glielo ha negato. All'arrivo dei carabinieri, non ha placato la propria ira

Chiede con insistenza denaro al padre che, stanco delle continue richieste, glielo nega. Scoppia una lite e intervengono i carabinieri, ma la sua rabbia non si ferma: così un giovane è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e condotto in carcere.

L'episodio è avvenuto a Nimis: un ragazzo ha domandato soldi al padre che, esasperato, gli ha negato la somma di denaro. E' nata una lite accesa e il genitore ha deciso di chiamare i carabinieri. I militari, una volta intervenuti, hanno provato a calmarlo, ma il giovane ha continuato ad inveire contro padre, madre e le stesse forze dell'ordine. Il ragazzo è stato portato in caserma dove la sua ira non si è placata, a tal punto che i militari hanno dovuto arrestarlo e condurlo in carcere.

Stando a quanto riportato da Il Gazzettino, il giovane - secondo il genitore - potrebbe avere iniziato ad assumere stupefacenti.

Potrebbe interessarti

  • Leva militare: come funziona a Udine

  • Cantinetta del vino in casa, quale scegliere

  • Viaggio in auto: come combattere il caldo

I più letti della settimana

  • Lignano, chiamano il taxi ma arriva qualcun altro

  • Ritrovata Lorena in uno stavolo di montagna: è viva ma semi incosciente

  • Si distendono a terra aspettando le auto mentre l'amica li filma, ragazzini rischiano l'investimento

  • Giornata no per i locali lignanesi, chiusi il Mr. Charlie e La Pagoda di Pineta

  • Va dal medico perché in sovrappeso, scopre di essere incinta al settimo mese

  • Ruba un'auto, sperona i carabinieri e poi cerca di rubargli la pistola, arrestato

Torna su
UdineToday è in caricamento