Gianpiero Saglimbene verso il ritorno in Friuli

Il militare di stanza a Codroipo progredisce secondo i piani dopo gli interventi negli Stati Uniti e già domani potrebbe ricevere il via libera dai medici per il rientro in Italia

Buone notizie dagli Stati Uniti per Gianpiero Saglimbene, che potrebbe ricevere il via libera per il ritorno a casa già lunedì. Il lanciere di Novara, 37enne originario di San Severo e di stanza a Codroipo è stato sottoposto a metà luglio a un delicato intervento per combattere una grave forma di sarcoma. Il dottor Kato, luminare della materia oncologica che l'ha seguito in tutto il suo percorso al Presbyterian Hospital di New York, lo ha visitato e gli ha rimosso i drenaggi e parte dei punti.

La speranza

"Tutto procede bene - fa sapere la moglie Barbara Rado- e presto Gianpiero potrà tornare a casa! Lunedì, infatti, è prevista la visita dall'oncologo e, salvo sorprese, dovrebbe ricevere il via libera per tornare subito in Friuli!". Si sta quindi per concludere il viaggio della speranza del militare, reso possibile grazie alla solidarietà di tantissime persone che in pochi giorni avevano raccolto una cifra di oltre 600mila euro per poterlo operare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Cocaina, anfetamina, cannabis e capienza massima del locale sforata

Torna su
UdineToday è in caricamento