Villa Vicentina: sventato un altro furto alla caserma Bafile

I carabinieri, a distanza di pochi giorni dal precedente episodio del tentativo di furto di termosifoni, hanno arrestato un gruppo di tre persone intente a portarsi via i cavi elettrici dell'edificio dismesso

Un gruppo di malintenzionati aveva preso di mira la caserma "Bafile" di Villa Vicentina, colpita solo quattro giorni fa da un altro tentativo di furto, ma come nel primo caso sono stati scoperti e smascherati.

Se nel primo caso l'obiettivo dei ladri erano termosifoni di ghisa, nel secondo l'oggetto del desiderio erano i cavi elettrici, con tutta propabilità per impossessarsi del rame all'interno, merce particolarmente pregiata nell'ultimo periodo.

I carabinieri li hanno scopert e arrestati  alle 13.00 di martedì. Si tratta di A.B., 39enne latisanese, F.M., 31enne di Sesto al Reghena originario di Galatina (LE) e I.M., 26enne romano residente a Latisana. I tre sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

Oltre al recupero della refurtiva gli uomini dell'Arma hanno sequestrato numerosi attrezzi atti allo scasso
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Maxi operazione antidroga "Invisibili", arrestato boss del narcotraffico

  • Cronaca

    Scoperto mentre dormiva in auto tra i vigneti: arrestato latitante friulano

  • Cronaca

    Circola senza patente, provoca incidente e scappa

  • Cronaca

    Marina Azzurra, il giudice annulla il sequestro

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in autostrada lungo la A4

  • Sono due giovani operai le vittime del grave incidente autostradale

  • Dopo le grandi città tursitiche, è Lignano a dotarsi del sistema di self check-in e check-out

  • Rissa fra giovani in piazza Matteotti

  • Camion incastrato nel sottopassaggio di piazzale Cella

  • Ha il figlio con una grave malattia, i colleghi gli regalano le loro ferie

Torna su
UdineToday è in caricamento