Furti nei locali del tolmezzino: prese di mira le bottiglie di vino pregiato

Due coetanei, entrambi residenti a Tolmezzo, sono accusati di aver rubato bottiglie di pregio e materiale per la ristorazione

Una parte della refurtiva


Gli agenti della Polizia Giudiziaria del Commissariato di Tolmezzo, diretto dal Vice Questore Aggiunto  Miconi,  hanno stroncato in questi giorni una banda dedita ai furti notturni con scasso  in esercizi pubblici e locali adibiti a spaccio bevande presso sagre e campi sportivi. Il tutto durava da circa due anni, con risultati consistenti.  I malviventi sono riusciti a  impossessarsi di televisori, affettatrici, macchine per caffè, griglie, friggitrici industriali oltre a vini pregiati di diverse marche.

In particolare sono stati presi di mira a Cavazzo gli esercizi stagionali  “Cason dello Stambec” e  “Ristorante al Pescatore”, locali conosciuti nella zona per essere forniti di una "buona cantina".

Le indagini hanno portato all'identificazione di due coetanei tolmezzini S.R.  e G.M., di anni 38. In particolare, S.R. veniva identificato mentre cercava di ricettare gli accessori industriali da ristorazione. La successiva perquisizione domiciliare, effettuata a suo carico, permetteva di recuperare circa 200  bottiglie di vino pregiato per un’ valore di circa 2.000 euro e di griglie, una friggitrice, e altro materiale.

Secondo la ricostruzione S.R., personaggio noto della zona in quanto a suo tempo barman di numerosi locali, si sarebbe impossessato del materiale predetto, e in particolare delle bottiglie pregiate, proprio durante la sua attività.

Le indagini sono state coordinate dalla Pm Alessandra Burra. Entrambi i soggetti sono stati denunciati a piede libero per i reati di ricettazione e furto.


                                                                                                             
                                                                                    


          


                                                                                                             
                                                                                 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impresa edile ha lavori fino ad aprile 2020 ma non trova operai: «Rischiamo di chiudere tutto»

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento