Imbrogliavano gli anziani sfruttando i rapporti di familiarità creati

Due donne del gemonese - madre e figlia di 58 e 42 anni - sono state denunciate dai carabinieri di Gemona per alcuni furti che si sono verificati nella zona tra aprile e maggio di quest'anno

Due donne - madre e figlia di 58 e 42 anni residenti a Gemona - sono state denunciate all’autorità giudiziaria da parte dei carabinieri della locale stazione in quanto sospettate di aver messo a segno alcuni furti di preziosi tra aprile e maggio di quest’anno ai danni di persone anziane residenti nella zona.

Gli uomini dell’Arma ipotizzano che le due abbiano agito approfittando dei loro rapporti di familiarità con le vittime. Le indagini hanno portato al recupero di due collane e un anello provento di tali furti.

Potrebbe interessarti

  • Post-sbornia: i rimedi per stare meglio dopo una bevuta

  • I sintomi, i rimedi e le cure per il morso del ragno violino

  • Come far durare la tinta per capelli più a lungo anche d'estate

  • Quanto bisogna aspettare prima di fare il bagno?

I più letti della settimana

  • Schianto mortale in Slovenia, perde la vita un 48enne friulano

  • Gianpiero, l'operazione è conclusa e riuscita

  • Scompare da casa e tenta il suicidio, i poliziotti la salvano per miracolo

  • Bambina di due anni trova una bomba scavando una buca in spiaggia

  • Incidente mortale in Slovenia, la vittima è un 48enne di Palmanova

  • Violento temporale si abbatte sulla Bassa Friulana, maltempo in arrivo anche a Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento