Imbrogliavano gli anziani sfruttando i rapporti di familiarità creati

Due donne del gemonese - madre e figlia di 58 e 42 anni - sono state denunciate dai carabinieri di Gemona per alcuni furti che si sono verificati nella zona tra aprile e maggio di quest'anno

Due donne - madre e figlia di 58 e 42 anni residenti a Gemona - sono state denunciate all’autorità giudiziaria da parte dei carabinieri della locale stazione in quanto sospettate di aver messo a segno alcuni furti di preziosi tra aprile e maggio di quest’anno ai danni di persone anziane residenti nella zona.

Gli uomini dell’Arma ipotizzano che le due abbiano agito approfittando dei loro rapporti di familiarità con le vittime. Le indagini hanno portato al recupero di due collane e un anello provento di tali furti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

Torna su
UdineToday è in caricamento