Funerali di Alfio Colussi, l'arcivescovo: «Il gesto estremo cementi la solidarietà»

Si sono svolte a Tolmezzo le esequie del consigiere di amministrazione di CoopCa, suicidatosi - in base alle versioni più accreditate - in seguito al crack della società

Si è svolto venerdì mattina a Tolmezzo il funerale di Alfio Colussi, componente del consiglio di amministrazione delle Cooperative Carniche. L’uomo si è tolto la vita a seguito della crisi Coopca, fenomeno che coinvolge direttamente e indirettamente più di 6 mila persone, in Friuli ed in Veneto. «Desidero accostarmi con delicatezza al profondo dolore della moglie Bertilla, della mamma Rita, delle figlie Arushi e Luisa, dei fratelli e di tutti i parenti - è la vicinanza manifestata in un messaggio dall'arcivescovo di Udine mons. Andrea Bruno Mazzocato -. Lo Spirito del Signore versi consolazione e speranza nella lacerante ferita, aperta dall'impensabile scomparsa del loro caro Alfio. Maria, Madre addolorata, sia accanto a loro».

L'arcivescovo, sottolineate le difficoltà umane ed economiche della Carnia, ha detto di augurarsi che «il dolore che ci accomuna per il gesto estremo del fratello Alfio cementi una più forte solidarietà e richiami ognuno, per la parte che gli compete, ad agire con intelligente e costruttiva responsabilità». Nei prossimi giorni, infatti, sarà deciso il futuro della società, oggi in concordato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento