I fratelli Borgobello ospiti su RaiTre: "Siamo italiani"

I due giovani di Povoletto sono stati invitati ad Agorà Estate per rispondere degli attacchi subiti sui social e sulla stampa in merito alla loro partecipazione a Miss Italia e Mister Italia. Alessandro Sallusti: "Solo operazione di marketing" 

 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Durante l'ultima puntata di “Agorà Estate” questa mattina c’erano i fratelli Annamaria e Olivier, i due fratelli di origine haitiana adottati 13 anni fa dalla famiglia Borgobello di Povoletto che nelle settimane scorse hanno vinto una fascia rispettivamente a Miss Italia e a Mister Italia. Motivo dell'ospitata sono state le polemiche, anche molto pesanti, scaturite nei giorni scorsi in merito alla loro partecipazione e alla relativa vincita di una fascia a Miss Italia e Mister Italia. La conduttrice ha riportato nello specifico un articolo dal titolo errato della testata “La Verità” che titolava “Il concorso di bellezza fa lo spot allo Ius soli". I due fratelli però non centrano nulla con lo ius soli (né con lo ius culturae) in quanto già di passaporto italiano poichè adottivi. Purtroppo i due ospiti friulani hanno avuto pochissimo tempo a disposizione per presentarsi e raccontarsi, contiunuamente interrotti dalla presentatrice Bortone e dalle domande agli opinionisti in collegamento (brutto vizio della tv generalista italiana, sempre più autoreferenziale e alla ricerca del ritmo, che all'intrattenimento o all'approfondmento). "Siamo italiani. Il mio cuore è diviso a metà. Haiti è la nascita mentre l'Italia per noi rappresenta la ri-nascita - ha raccontato Annamaria -. Contestateci per la bellezza, che è soggestiva, ma non per la nazionalità. Il problema di fondo è solo il colore della pelle. Fortunatamente i nostri genitori ci hanno insegnato a non farci caso. Che parlino pure. In Friuli ci siamo sempre trovati bene e non abbiamo mai subito atteggiamenti di razzismo". 

Questi i commenti degli altri ospiti:  

Antonio Di Pietro: “Credo che persone che nascono sul territorio italiano devono avere per forza la cittadinanza italiana, non dare la cittadinanza è una cosa assurda. Il Problema lo avevano già risolto gli antichi romani”; Alessandro Sallusti, Direttore “Il Giornale”: “Non è giusto polemizzare, non c’è nulla di male se due ragazzi di colore o di altre etnie, adottati o non adottati, vincono un concorso di bellezza, è stata un ottima operazione di comunicazione e di marketing da parte degli organizzatori del concorso”; Ferruccio Sansa de “Il Fatto Quotidiano”: “Oramai dobbiamo accettare il fatto che italiano non vorrà più dire persona di razza bianca con la carnagione di un certo tipo e gli occhi di un certo colore … andiamo inevitabilmente in tutti i paesi del mondo verso un appartenenza che non ha più delle determinate e particolari caratteristiche fisiche, ci saranno tanti italiani di colore, con gli occhi a mandorla”.

Annamaria Borgobello, 22 enne, del segno dei gemelli, con il diploma di “tecnico dei servizi sociali”, lavora come barista in un locale del centro di Udine. Nelle scorse settimane ha partecipato ad una delle selezioni di Miss Italia tenutasi a Sacile (PN) dove ha vinto la fascia di Miss Italia Alpitour.

Olivier Borgobello, (Olly per gli amici), fratello minore di Annamaria, 19 anni, pure lui del segno dei gemelli, con il diploma di “manutentore meccanico” impiegato alla Chiarcosso, nota ditta friulana di autotrasporti, ha invece partecipato alla selezione di Mister Italia Friuli Venezia Giulia tenutasi al Tenda Bar di Lignano Sabbiadoro (UD) ed ha vinto la fascia di Boy Italia, uno dei titoli di Mister Italia. Grazie a questa fascia Olivier si è aggiudicato il diritto di accedere alla finale regionale del concorso maschile nato nel 1983 e registrato al Ministero nel 1998. Oltre al lavoro e ai concorsi di bellezza Olly è appassionato di arti marziali; nei prossimi mesi gareggerà in Austria ad un incontro internazionale di K1. 

La bellezza dei Borgobello conquista Miss e Mister Italia Fvg

Potrebbe Interessarti

  • VIDEO Forte grandinata su Tarcento

  • Bomba d'acqua a Udine

  • VIDEO: Ciclisti spericolati della domenica, in bici in autostrada sulla A23

  • La facciata dice internet point, in realtà è una banca abusiva

Torna su
UdineToday è in caricamento