La Regione vuole le fototrappole anti migranti al confine con la Slovenia

La proposta dell'assessore Pierpaolo Roberti: «Potrebbe essere una soluzione rapida e di semplice attuazione che favorirebbe in maniera rilevante il lavoro degli agenti di pattuglia»

Fototrappole da posizionare sui sentieri in prossimità dei confini, per individuare in tempo reale i transiti di immigrati irregolari, pronte ad essere acquistate dalla Regione Friuli Venezia Giulia. Lo ha annunciato l'assessore regionale a sicurezza e politiche dell'immigrazione, Pierpaolo Roberti. Dopo l'idea delle barriere – che qualcuno aveva definito "muro" –, successivamente abortita, si pensa quindi a nuovi strumenti di "protezione".

Pattuglie miste al confine, i risultati dell'iniziativa

Il sistema

"Questi sistemi di rilevazione ottica trasmetterebbero i dati raccolti all'Amministrazione regionale e alle forze dell'ordine – spiega l'assessore –, permettendo così interventi mirati e aumentando il numero di riammissioni, in particolare verso la Slovenia. La Regione è al fianco delle forze dell'ordine – aggiunge Roberti –, alle quali intendiamo garantire il massimo supporto possibile per contrastare i flussi migratori irregolari. In tale senso, il ricorso alle fototrappole potrebbe essere una soluzione rapida e di semplice attuazione che favorirebbe in maniera rilevante il lavoro degli agenti di pattuglia sui confini". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I costi

L'assessore ha infine precisato che "si tratta di apparecchiature poco costose che, grazie a specifici software, possono essere
tarate per individuare solo la presenza umana. La loro adozione è quindi un'opportunità interessante che va ad aggiungersi alle
altre già prospettate, come l'utilizzo di droni o di postazioni fisse con telecamere termiche".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spiagge d'acqua dolce in Friuli: ecco dove fare il bagno

  • Aumentano i contagi in Croazia: Lubiana pensa a toglierla dall'elenco dei paesi "sicuri"

  • "Centro stupri": sospesa la licenza al locale che ha accettato la prenotazione

  • Moto contro auto a Udine, centuaro in ospedale in gravi condizioni

  • Colto da un malore in moto, deceduto un uomo

  • Spara due volte alla moglie poi si toglie la vita, gravissima una donna originaria di Lusevera

Torna su
UdineToday è in caricamento