Finanziamenti sulla ricerca, l'Università di Udine rischia il terzultimo posto in Italia

A riferirlo in anteprima, in maniera ufficiosa, un sito dedicato al mondo accademico. In classifica Udine perderebbe addirittura il 16,78% dei contributi a causa delle valutazioni negative sulla ricerca

immagine tratta dal sito www.roars.it

La notizia non è ancora ufficiale, ma se si rivelasse tale l'Università di Udine riceverebbe meno stanziamenti ministeriali sulla base dei risultati della VQR 2011-2014 (la Valutazione triennale della Qualità della Ricerca effettuata dalla competente Agenzia Nazionale). A riferirlo e ad anticipare il dato è stato il portale www.roars.it, sito di discussione divenuto in pochi anni autorevole riferimento per la comunità universitaria italiana.

Stando ai numeri forniti dalla redazione Roars, Udine otterrebbe per il 2017 solo 14 milioni 394 mila euro a titolo di Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO) premiale per la ricerca, posizionandosi al terzultimo posto per quanto riguarda i risultati ottenuti e perdendo ben il 16,78% rispetto ai medesimi contributi previsti per l’anno scorso. Una previsione pessima, che se si rivelasse concreta penalizzerebbe molto l'ateneo friulano.

Scrive Roars

Perdono finanziamenti premiali a causa dei risultati peggiori nella ricerca molte piccole università sia del Sud (Molise, Teramo, Foggia) che del Nord (Udine). La peggiore è Siena - meno 44,11 per cento -, che eviterà il tracollo solo grazie ad una clausola di salvaguardia che limita la riduzione di FFO al 2,25%.” 

Tali dati sono stati ottenuti dalla Redazione incrociando i dati dell’ANVUR con quelli del Ministero. Infatti, “Sulla base di un documento fatto circolare da ANVUR presso gli Atenei e della bozza di decreto FFO messa a punto dal MIUR – precisano i responsabili del sito -, abbiamo calcolato gli assegni dei 60 atenei statali. La peggiore -meno 44,11 per cento- è Siena, che eviterà il tracollo solo grazie ad una clausola di salvaguardia che limita la riduzione di FFO al 2,25%. Risulterà per molti una sorpresa il risultato di Milano Statale che si posiziona 54-esima su 60 atenei, con un FFO premiale che si riduce dell’11,26%, scendendo addirittura sotto i 50 milioni. Un exploit da registrare è quello di Catanzaro: più 42,5% rispetto allo scorso anno significano 2,2 milioni di euro in più che portano il premio per la ricerca a quota 7,8 milioni. Tra i grandi Atenei viene premiato Napoli Federico II: più 20% per un premio complessivo per la ricerca che supera adesso i 58 milioni. Se non vi fidate - conclude la redazione di Roars.it -, non dovete far altro che aspettare pazientemente la pubblicazione dei dati. Con lo stesso stile dell'ANVUR, spiegheremo i dettagli intorno al 20 febbraio”. 
Classifica-5

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Taylor Mega fa il dito medio alla Polizia, cacciata in diretta da Canale 5

  • Nota artigiana udinese scompare da casa: l'appello del fratello

  • Pianista prodigio friulana a 10 anni rappresenterà l'Italia ad Amburgo

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

  • Addio al dottor Sacco, per anni un riferimento del reparto di oncologia

  • Dopo sette anni di attività chiude la gelateria Grom di Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento