Ferrovie Udine Cividale: chiusura incomprensibile verso la clientela

A dirlo è Federico Iussig Zuliani, portavoce del gruppo costituitosi a febbraio su domanda delle stesse FUC per migliorare il servizio. Alla fine si è scoperto che il vero scopo dela richiesta era un altro

Un'immagine della "littorina" Udine-Cividale

Il paradosso delle FUC: prima convocano la clientela per ottenere suggerimenti, poi i consigli non vengono presi in considerazione. A puntare il dito contro l'ente gestore della tratta è Federico Iussig Zuliani, portavoce del Focus group di clienti costituitosi su richiesta delle stesse FUC.

Iussig ha già sollevato la questione nei giorni scorsi. Ora ha anche inviato una missiva all'assessore regionale competente Riccardi. Nell'attesa di una risposta proponiamo alcuni estratti dell'intervento indirizzato al politico.

"Le scrivo per segnalarLe una situazione spiacevole che si sta verificando tra la Fuc (Ferrovie Udine Cividale) e gli utenti del Focus Group. Fino ad oggi non ho inteso coinvolgere la Sua persona in questa vicenda in quanto ritenevo si potesse risolvere diversamente, ma visto quanto accaduto ritengo sia necessario un Suo cortese intervento.

Per iniziativa della Fuc il 10 febbraio 2012 presso la stazione di Cividale si è svolto l'incontro tra utenti e potenziali utenti della linea ferroviaria. Abbiamo lavorato, circa una trentina di persone, gratuitamente con entusiasmo per tutto il pomeriggio, ed al termine dei lavori abbiamo stilato un verbale con molti spunti e suggerimenti interessanti che è stato consegnato alla Fuc.

Nei mesi successivi all'incontro abbiamo notato che molte delle cose segnalate non sono state prese in considerazione. Solo due esempi, avevamo chiesto di installare un banale riparto (anche in materiale tipo plastica rigida) per gli utenti della fermata di San Gottardo che durante l'inverno quando c'e' vento si prendono tutta la pioggia oppure avevamo chiesto la revisione della tempistica delle corse visti i numerosi ritardi (le corse non riescono a rispettare i tempi previsti sugli orari), ecc. Peraltro riguardo a San Gottardo un fabbro che lavora a Cividale e che utilizza il servizio si era offerto di farlo.

Il 2 di ottobre abbiamo pensato di chiedere di organizzare una riunione del Focus Group, in modo da fare il punto della sitauazione rispetto alle cose segnalate a febbraio. Altri utenti hanno appoggiato con diverse e-mail la mia richiesta.

La risposta della Fuc è arrivata il 19 di ottobre e recitava "la informiamo che, al momento non abbiamo ancora calendarizzato nuovi incontri che coinvolgano la Clientela".

Il 5 dicembre ho chiesto nuovamente la convocazione del Focus Group, facendo presente che in caso di ulteriore risposta negativa avrei contattato il Comitato pendolari e l'Assessore regionale di trasporti. La risposta della Fuc anche in questo è stata purtroppo negativa.

Essendo la Fuc un servizio pubblico regionale non si comprende il perchè si voglia tarpare le ali a dei cittadini che gratuitamente vogliono cercare di migliorare il servizio così come sembrava essere negli intendimenti di febbraio.

Nell'articolo del Messaggero Veneto - cronaca Cividale - del 16 dicembre l'Amministratore della Fuc in modo sorprendete dichiara che il Focus Group serviva a loro solo per ottenere la certificazione di qualità. Poteva dircelo subito così evitava a dei cittadini di dedicare del tempo per niente....!!!

E' grave che ci sia un atteggiamento di chiusura verso iniziative che invece andrebbe valorizzate ed apprezzate. I cittadini, che peraltro pagano le tasse ed il servizio, pochi o tanti che siano, che desiderano impegnarsi andrebbero coinvolti e non trattati in questo modo. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Udine usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Taylor Mega fa il dito medio alla Polizia, cacciata in diretta da Canale 5

  • Nota artigiana udinese scompare da casa: l'appello del fratello

  • Pianista prodigio friulana a 10 anni rappresenterà l'Italia ad Amburgo

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

  • Addio al dottor Sacco, per anni un riferimento del reparto di oncologia

  • A Udine Rc auto più basse del 7%: il record va a una donna che guida una Yaris

Torna su
UdineToday è in caricamento