Estintori scaduti da 7 anni e registri dei rifiuti pericolosi non compilati da 5 in un'officina carnica

Il titolare di un'attività a Forni di Sopra è stato sanzionato con 6mila euro. Entro 15 giorni dovrà rimediare alle lacune riscontrate

Tenuta irregolare dei registri di carico e scarico dei rifiuti, compresi quelli classificati pericolosi (è emerso che le ultime trascrizioni risalivano a oltre 5 anni fa) e mancato rispetto delle prescrizioni del del decreto sicurezza sui luoghi di lavoro (in particolare gli estintori non venivano sottoposti alla revisione semestrale obbligatoria da oltre 7 anni).

Le sanzioni

Per queste ragioni al titolare di un'officina di Forni di Sopra - lo scorso 20 giugno - sono state contestate da parte della Polizia stradale di Amaro sanzioni amministrative per un importo superiore a 6mila euro. Il soggetto è stato inoltre segnalato all’Autorità giudiziaria per le violazioni riscontrate nell’ambito della sicurezza sul posto di lavoro e gli è stato intimato di sanare le anomalie riscontrate entro 15 giorni dalla contestazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • Entra in bar e punta il fucile contro un cliente per un commento di troppo

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Scritta ingiuriosa prima della partita, operai all'opera per eliminarla

Torna su
UdineToday è in caricamento