Scivola nella forra e si rompe una caviglia, escursionista recuperato con l'elisoccorso

È successo ieri pomeriggio nella forra del Rio Simon a Moggio Udinese. Sono intervenuti i soccorritori del Soccorso alpino e della Guardia di Finanza

Ancora un intervento del Soccorso Alpino e Speleologico, questa volta della stazione di Moggio Udinese. Ieri pomeriggio, una squadra è stata interessata da un intervento di recupero nella forra del Rio Simon. Qui un austriaco facente parte di una comitiva di nove connazionali si è infortunato durante la discesa del torrente a circa metà percorso, ad una quota di 720 metri, procurandosi una probabile frattura alla caviglia durante un passaggio. La chiamata è arrivata in sede alle 15.30 e ha radunato sul posto oltre ai tecnici della stazione, anche la squadra forre e i soccorritori della Guardia di Finanza di Tolmezzo. Il recupero dell'infortunato è avvenuto però grazie all'elisoccorso con una verricellata di settanta metri sul posto. I compagni di escursione dell'infortunato sono invece stati accompagnati dal personale del soccorso a piedi lungo il sentiero che poco lontano dal punto dell'incidente interseca il rio stesso. L'intervento si è chiuso alle 17.30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Cocaina, anfetamina, cannabis e capienza massima del locale sforata

  • Figlia e padre malato bloccati in India: lui non si sveglia ma l'ospedale vuole essere pagato

Torna su
UdineToday è in caricamento