Incastrato lo spacciatore di Alice: arrestato l'uomo che ha venduto la dose letale alla sedicenne

Gli agenti della Polizia di Stato sono risaliti al responsabile grazie all’analisi delle immagini della video sorveglianza e dei tabulati telefonici

Lo spacciatore responsabile della morte di Alice Bros, la 16enne trovata senza vita nei bagni della stazione di Udine a causa di una overdose lo scorso 3 ottobre, ha un nome. In manette Jamil Shaliwal, 24enne cittadino afghano, ritenuto responsabile di aver ceduto la sostanza stupefacente alla giovane studentessa palmarina.

L'arresto

L’indagine è stata messa a segno dalla Squadra mobile della Polizia di Udine in collaborazione con la Polfer, con il coordinamento dalla Procura della Repubblica, che ha permesso l’arresto - in esecuzione della misura cautelare emessa dal Gip - dello straniero, indagato per l'ipotesi di reato di spaccio e per la morte della giovane. L’uomo, infatti, è ritenuto il responsabile della vendita della dose letale di eroina gialla che Alice successivamente si iniettò nelle toilette pubbliche.

Spaccio a Udine, il video che svela la situazione

Le indagini

L’attività si è concretizzata nell’analisi delle telecamere di video sorveglianza della città, dei tabulati e dei contenuti dei telefoni dei ragazzi coinvolti, nonché delle numerose testimonianze offerte dai coetanei, che ha permesso alle forze di polizia di risalire allo spacciatore. Le prove raccolte hanno consentito alla Procura della Repubblica di richiedere e di ottenere il provvedimento della misura cautelare in carcere nei confronti dell’indagato, per i reati di cessione continua di sostanze stupefacenti e per morte della minore. 

Droga dentro la scuola: la confessione di uno studente

Il riconoscimento

La misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Udine è stata eseguita nel pomeriggio di ieri, in Borgo Stazione, dove gli agenti hanno riconosciuto il colpevole che si aggirava nella zona nonostante il divieto di dimora a Udine e un foglio di via con il divieto di ritorno nel capoluogo friulano. L'uomo è stato portato in carcere di via Spalato.

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Scossa di terremoto in Carnia, la terra trema ancora una volta

  • Violenza sessuale su una bambina di 9 anni in un locale del Cividalese

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

Torna su
UdineToday è in caricamento