Due chili e mezzo di marijuana, eroina, cocaina e anfetamine: vasta operazione antidroga ad Ampezzo

I carabinieri della compagnia di Tolmezzo hanno arrestato tre persone ed effettuato 13 perquisizioni all'interno dell'operazione "Piazza zona libera", che ha colpito lo spaccio nel cuore di Ampezzo

Alla fine di un'indagine condotta ad Ampezzo sono state arrestate 3 persone, eseguite 13 perquisizioni, sono state segnalete 9 persone alle autorità competenti, come assuntori di sostanze stupefacenti. E, soprattutto, sono stati perquisiti due chili e mezzo di maijuana, oltre a diversi quantitativi di cocaina, eroina e anfetamine destinati allo spaccio di Ampezzo.

L'operazione

I carabinieri della compagnia di Tolmezzo, con l’ausilio dei militari dell'Arma di Udine, Tarvisio, Cividale e del Nucleo cinofili carabinieri di Torreglia (Padova), hanno condotto un’attività investigativa coordinata dalla Procura di Udine, che ha interessato più comuni della Val Tagliamento. "Piazza zona libera", è questo il nome dell'operazione scattata a fine giugno ad Ampezzo. Un nome emblematico perché riferito al fatto che lo spaccio si svolgeva nella piazza centrale del paese e, proprio per questo, più difficile da individuare. L'indagine era iniziata lo scorso 21 giugno a seguito di un arresto messo a segno dai militari dell'Arma, grazie a diverse segnalazioni giunte in Stazione da parte dei cittadini che avevano denunciato la presenza di persone sospette, possibili spacciatori, in centro città. Impegnati una 40ina di militari, supportati dall'attività cinofila, che hanno portato al sequestro di droga: marijuana, cocaina e anfetamine

Gli arresti

Il 21 giugno scorso, giorno in cui è scattata l'indagine, è stato arrestato Mario Candotti, uomo originario di Ampezzo ma residente a Forgaria, trovato in possesso di 10 grammi di eroina e 17 di marijuana, già divise in dosi pronte allo spaccio proprio ad Ampezzo. L’attività investigativa è sfociata in un secondo arresto, la sera del 6 luglio, a carico di altri due italiani residenti nella vallata. I due uomini sono stati fermati dopo che, all’uscita del casello autostradale Tolmezzo-Carnia, avevano speronato l’auto dei carabinieri che stava cercando di fermarli. I due uomini sono stati bloccati dopo un concitato inseguimento, e trovati in possesso di circa 15 grammi di stupefacente, tra cocaina e anfetamine.

Il sequestro

A seguito delle perquisizioni locali, scaturite contestualmente all'indagine, sono stati rinvenuti e sequestrati anche due chili e mezzo di marijuana. Nel contesto dell'operazione sono stati denunciati anche un uomo e due donne di Ampezzo, per i reati di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, oltre a un cinquantenne e una quarantenne sempre della zona, per favoreggiamente personale.

Potrebbe interessarti

  • Post-sbornia: i rimedi per stare meglio dopo una bevuta

  • I sintomi, i rimedi e le cure per il morso del ragno violino

  • Quanto bisogna aspettare prima di fare il bagno?

  • E' vero che le zanzare preferiscono pungere certe persone rispetto ad altre?

I più letti della settimana

  • È friulano il migliore giovane neurologo d'Europa

  • Morto un turista in spiaggia a Lignano Sabbiadoro

  • Ecco chi sono i rapinatori: quattro uomini con base a Passons

  • Da lunedì chiusa un'uscita autostradale per cinque mesi

  • Aperto il primo take away di frico al mondo, il Frico Gourmet in piazzale Cella

  • Bambina di due anni trova una bomba scavando una buca in spiaggia

Torna su
UdineToday è in caricamento