Professionista friulano nei guai, filmava le colleghe mentre erano in bagno

Sul cellulare del quarantenne trovati cinque video compromettenti

Aveva sistemato sopra la porta del bagno di un bar del centro di Udine un cellulare con il quale riprendeva le colleghe che si recavano alla toilette. Come riportato dall'Ansa il "guardone", un professionista friulano sulla quarantina, era stato sorpreso dalla dipendente di un locale che si era accorta di un telefonino che la puntava dal vetro installato sopra la porta del bagno. La donna era uscita subito dalla toilette e aveva sorpreso l'uomo  a cui aveva intimato di cancellare il video. Indignata davanti a tale gesto, aveva sporto anche denuncia alla Polizia che, lo scorso gennaio momento in cui avvenne il fatto, aprì un'indagine per interferenza illecita nella vita privata. Dall'analisi dei cellulari del professionista sono emersi cinque video che riprendevano alcune colleghe dell'uomo, immagini girate probabilmente la scorsa estate, all'interno del bagno nell'ambiente in cui lavora il quarantenne. Le attenzioni dell'uomo erano rivolte infatti soprattutto alle sue compagne di lavoro: una volta finita la registrazione il guardone montava i video con gli spezzoni che le riprendevano e li conservava all'interno del proprio cellulare.

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Scossa di terremoto in Carnia, la terra trema ancora una volta

  • Violenza sessuale su una bambina di 9 anni in un locale del Cividalese

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Nuova forte scossa di terremoto nella notte in Carnia

Torna su
UdineToday è in caricamento