Perde il controllo del deltaplano e precipita

Nonostante la caduta le condizioni dell'uomo sono buone, salvo per miracolo

La stazione di Gemona del soccorso Alpino e speleologico è intervenuta ieri pomeriggio assieme alla Guardia di Finanza di Tolmezzo per soccorrere un deltaplanista polacco precipitato sul Monte Chiampon, nelle Prealpi Giulie.

L'intervento

L'uomo, S. W. Del 1971, era partito da Tolmino e poi si era trovato in difficoltà segnalando via radio una avaria tecnica. Ha dovuto quindi azionare il paracadute di emergenza per tentare di salvarsi. Fortuna ha voluto che atterrasse, in un contesto davvero impervio e pericoloso per un atterraggio a quota 1500 metri circa, nell'unico punto relativamente orizzontale, una sorta di ripiano di circa dieci metri. Sul posto è stato chiamato l'elicottero della centrale operativa di Udine con a bordo medico e infermiere. Il tecnico di elisoccorso è stato calato sul ripiano orizzontale con una verricellata di circa sessanta metri a cui è seguito poco dopo il medico.

Le condizioni 

Il ferito è stato sistemato nel sacco a depressione e poi è stato necessario far scendere anche l'infermiere per sistemarlo a bordo. L'uomo sta bene ma è stato portato a Udine per controlli: ha una sospetta frattura del rachide e contusioni toraciche. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • Entra in bar e punta il fucile contro un cliente per un commento di troppo

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Una stupefacente immagine del Friuli su "Le foto che hanno segnato un'epoca"

Torna su
UdineToday è in caricamento