Delitto di via Buttrio: due ragazzine cresciute troppo in fretta

Il recente passato delle 15enni che si sono auto accusate dell'omicidio del 66enne ex ferroviere Mirco Sacher. Si sono conosciute sui banchi di scuola di un istituto professionale cittadino

Mirco Sacher, suo malgrado protagonista di una vicenda dai tratti ancora incerti

Non sono amiche di lunga data. Si sono conosciute sui banchi di scuola, una scuola professionale di Udine, le due quindicenni che si sono assunte la responsabilità della morte di Mirco Sacher, il pensionato udinese di 66 anni trovato morto domenica pomeriggio in un campo alla periferia della città. Due ragazzine ''sveglie'' - è emerso dagli accertamenti riportati dall'ANSA - apparentemente più grandi della loro età anagrafica, costrette a crescere in fretta per i fatti cui la vita le ha messe di fronte fin da bambine. Una orfana di mamma dall'età di due anni, cresciuta con il papà e i fratelli maggiori che hanno cercato in ogni modo di colmare il vuoto. L'altra costretta a confrontarsi con la separazione dei genitori.

Il papà lontano è tornato subito ieri in Friuli per starle vicino dopo l'accaduto. Le due ragazzine avrebbero avuto un vissuto un po' turbolento anche a scuola: una delle due rischiava di perdere l'anno scolastico. Una avrebbe anche un fidanzatino, un ragazzo poco più grande, maggiorenne, già noto alle forze dell'ordine ma che al momento sembra del tutto estraneo alla vicenda. Sui rispettivi profili facebook appaiono allegre, in qualche scatto maliziose, a volte smorfiose, a volte giocose. Nulla di diverso di tanti album adolescenziali pubblicati sul social network. Anche negli scritti, nei post, non si rileva nulla di particolare: i sogni tipici dell'adolescenza, la ricerca del primo amore, i legami di amicizia. Intanto entrambe le famiglie delle due ragazze hanno deciso di nominare due avvocati di fiducia. A tutelare i loro interessi, già a partire da oggi quando ci sarà l'autopsia sul corpo della vittima, eseguita dal dottor Carlo Moreschi che sarà affiancato da un anatomopatologo, ci saranno l'avvocato Federica Tosel di Udine, a Trieste per incontrare la propria assistita, e la collega Santina Campo, di Palermo.

Potrebbe interessarti

  • Post-sbornia: i rimedi per stare meglio dopo una bevuta

  • Come far durare la tinta per capelli più a lungo anche d'estate

  • I sintomi, i rimedi e le cure per il morso del ragno violino

  • Quanto bisogna aspettare prima di fare il bagno?

I più letti della settimana

  • Schianto mortale in Slovenia, perde la vita un 48enne friulano

  • Gianpiero, l'operazione è conclusa e riuscita

  • Scompare da casa e tenta il suicidio, i poliziotti la salvano per miracolo

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4, morto l'autista di un'autocisterna

  • Incidente mortale in Slovenia, la vittima è un 48enne di Palmanova

  • Violento temporale si abbatte sulla Bassa Friulana, maltempo in arrivo anche a Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento