Delitto di via Buttrio: Mirco Sacher morì a causa del soffocamento

Il 66enne, secondo quelle che sono le indiscrezioni che provengono dagli ambienti investigativi, venne soffocato e non perse la vita a causa di un arresto cardiaco

Mirco Sacher

Mirco Sacher, il pensionato di 66 anni trovato senza vita in un campo in via Buttrio il 7 aprile e del cui decesso si sono accusate due quindicenni, sarebbe morto per soffocamento.

La notizia arriva da ambienti vicini al mondo delle investigazioni. Contrariamente a quanto si pensava all'inizio, il cuore dell'anziano ha retto e non avrebbe causato il decesso dell'uomo.

In base agli accertamenti medico-legali, svolti dall'anatomopatologo Carlo Moreschi, sarebbero state escluse concause diverse nella morte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 4 Ristoranti di Alessandro Borghese, ecco quali sono i locali in gara

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Guida Michelin, il Friuli Venezia Giulia si conferma con 10 stelle

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

Torna su
UdineToday è in caricamento