Il parroco paragona le cosce delle giovani parrocchiane a quelle dei maiali

Polemiche a Resia per un volantino firmato da don Alberto Zanier, vicario parrocchiale del paese, che scrive di "mancanza di rispetto"

La chiesa di Santa Maria Assunta a Prato di Resia

«Mancanza di rispetto verso il corpo della donna, verso gli altri e verso il sacerdote». Insomma, verso un po’ tutti. È quanto sostiene don Alberto Zanier, 30enne vicario parrocchiale a Resia, riguardo alle sue parrocchiane, accusandole di esibire le loro cosce in chiesa e paese — «che fanno la loro comparsa al di sotto di mini troppo mini» —come si esibiscono i prosciutti DOP a San Daniele. Per esprimere la sua teoria Zanier ha scelto il foglio parrocchiale, chiedendosi dove sia la dignità femminile e parlando di mancanza di rispetto della morale cattolica anche in campo sessuale. 

Il volantino firmato dal sacerdote

resia-5

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (18)

  • Povero uomo frustrato, non può toccare quindi denigra.

  • I tabù dei cattolici sono noti e sono un freno ai diritti, all'emancipazione, autonomia, indipendenza, autodeterminazione e sessualita' della donna. Come uomo mi chiedo come mai non è mai in discussione un qualche modo di vestire, parlare e comportarsi degli uomini se non in casi estremi. Per quanto riguarda l'interno della chiesa però il prete ha un po di ragione. Ogni luogo o cultura ha le sue regole. È buona educazione e buonsenso se si decide di frequentare tale luogo di rispettarne un po le regole. Allora in chiesa anche per l' uomo un abito discreto. Fuori mini e tanga che se ne vedono troppo pochi rispetto ad anni fa!

  • Avatar anonimo di Blaster
    Blaster

    Capisco tutto ma non ridicolo dai Don non siamo ai tempi di Carlo Magno dove dovevamo mettere l’armatura...un po’ di rispetto sempre ma non spettacolare come lo ha descritto lei...le minigonne 

  • concordo con Uam,basta non andarci , e non è per la religione in se è per chi la divulga non sono più credibili

  • Giancarlo sei patetico ,il prete rivolgendosi in tal modo a me risulta oltremodo CAFONE e non aggiungo altro.

  • Ragione o torto sul tema citato , le religioni non hanno mai , ne sopportato ne supportato il progresso .

  • Mandartelo in Arabia, l'Iran è troppo progressista.

  • Scusate, ma in Parlamento ci si può andare in pantaloncini o minigonna? No!

  • di certo le ragazze si vestono così perchè la gente noti le loro scarpe nuove...

  • Sarà stato pesante e certi commenti lasciano a deaiderare, però è pur vero che nei luoghi di culto è da sempre richiesto di presentarsi vestiti con un certo decoro. Questo vale anche quando si tratta di andare a scuola, o negli uffici pubblici, o sbaglio?

    • Direi che commenti di quel tenore sono molto peggiori delle minigonne che, pare, non siano state inguinali. Direi che si potevano trovare altri modi, più consoni al ministero, per esprimersi. Direi che è il caso di tenere vicino i giovani anche per poter moderare le eventuali 'interperanze'. Non li biasimo se gli passa la voglia di frequentare un ambiente che li bolla così.

  • Avatar anonimo di Emilio
    Emilio

    Come rovinare una festa dei coscritti! Premetto che nella foto non vedo niente di scandaloso, le ragazze sono vestite elegantemente per la festa dei 20 anni e hanno tutta la mia solidarietà e comprensione. Invece mi diventa difficile capire il bollettino postumo. Se il prete voleva: poteva dare delle indicazioni prima della messa, ma non lo ha fatto, poteva invitare in privato le coscritte e i loro familiari e a "bassa voce" dare dei suggerimenti. Ma ha preferito insultarle direttamente nel bollettino paragonandole ai suini Doc poi il passaggio " femminicidio è anche risultato della donna che si rende merce" è veramente scandaloso! Forse si è scordato il 5 comandamento "Non uccidere". Consiglio un libro-inchiesta. L’abito, però, segna la storia di molte donne, segna un percorso di identità e dignità della figura femminile nella storia  “Dalla Minigonna al Burqa?” edito San Paolo coautore don Paolo Tarchi, sacerdote della diocesi di Fiesole teologo, antropologo e docente di dottrina sociale della Chiesa e lo sappiamo come è andata!

    • che guazzabuglio di nozioni inutili... basta non buttare al cesso secoli di psicologia applicata al mettersi in mostra. e se le avesse apprezzate sarebbe stato bollato come porco e se lo fa notare è un bigotto..... non va mai bene niente vero

      • Avatar anonimo di Emilio
        Emilio

        Se si riferisce al Bollettino .... concordo. Altrimenti la invito a rileggerlo.

  • Basta non frequentare quei posti. Per fortuna sono sempre meno frequentati, sempre più bambini che non vengono battezzati. Va bene cosi.

  • parroco ,divulga la parola di Dio ,che alle cosce ci pensiamo noi.A parte la battuta il parroco in questione ha grossi problemi esistenziali CURATELO!!!!

  • anacronistico...

  • Avatar anonimo di SirMandezir
    SirMandezir

    Incredibile! Impossibile! Sconcertante! Un prete ha detto che in chiesa non si va in minigonna! Chiamate subito l'onu e l'unprofor per questa gravissima violazione dei diritti umani!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    VIDEO Il prosciutto di San Daniele e la lotta per esportarlo a "PresaDiretta" su Rai 3

  • Cronaca

    Arriva la neve anche in città per "la settimana più bianca dell'anno"

  • Cronaca

    Guida col figlio in auto fumando una sigaretta, multa da 55 euro

  • Cronaca

    "Il Pride a Trieste sarà una manifestazione di resistenza contro il clima ostile del Fvg"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale lungo la 463, la vittima è un 55enne di Bertiolo

  • Schianto all'alba al rientro da una festa, il 18enne alla guida aveva bevuto

  • Scontro mortale a San Daniele, strada regionale in tilt

  • Concessionario d'auto abusivo scoperto dalla Polizia

  • In fila dall'alba per accaparrarsi i biglietti del concerto di Vasco

  • Schianto mortale in Chiavris, perde la vita un uomo

Torna su
UdineToday è in caricamento