Il parroco paragona le cosce delle giovani parrocchiane a quelle dei maiali

Polemiche a Resia per un volantino firmato da don Alberto Zanier, vicario parrocchiale del paese, che scrive di "mancanza di rispetto"

La chiesa di Santa Maria Assunta a Prato di Resia

«Mancanza di rispetto verso il corpo della donna, verso gli altri e verso il sacerdote». Insomma, verso un po’ tutti. È quanto sostiene don Alberto Zanier, 30enne vicario parrocchiale a Resia, riguardo alle sue parrocchiane, accusandole di esibire le loro cosce in chiesa e paese — «che fanno la loro comparsa al di sotto di mini troppo mini» —come si esibiscono i prosciutti DOP a San Daniele. Per esprimere la sua teoria Zanier ha scelto il foglio parrocchiale, chiedendosi dove sia la dignità femminile e parlando di mancanza di rispetto della morale cattolica anche in campo sessuale. 

Il volantino firmato dal sacerdote

resia-5

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quattro rimedi naturali per allontanare le cimici da casa

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Via Roma, si attacca alla fondina di un poliziotto e cerca di prendergli la pistola

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

Torna su
UdineToday è in caricamento