Agiurgiuculese stupisce ancora, è la prima azzurra sul podio della Coppa del Mondo

La giovanissima ginnasta termina il concorso generale individuale in terza posizione, vincendo la medaglia di bronzo. E' la prima azzurra a salire sul podio della Coppa del mondo

Alexandra Agiurgiuculese

A Guadalajara, in Spagna è stata riscritta nuovamente la storia della ginnastica ritmica azzurra a livello internazionale e ad ottenere un nuovo record è sempre lei: Alexandra Agiurgiuculese. In occasione della prima tappa del circuito World Challenge Cup, l’azzurra – da pochi mesi diventata maggiorenne – termina il concorso generale individuale in terza posizione, vincendo la medaglia di bronzo, grazie al punteggio complessivo di 77.300. Mai nessuna azzurra nella storia era riuscita a salire su un podio all-around in una tappa di Coppa del Mondo.

Alexandra Agiurgiuculese

Alexandra, allenata tra le mura dell’AS Udinese dalla tecnica Spela Dragas, per chi la conosce, non è nuova a rompere certi tabù, di cui poi tutto il movimento azzurro ha saputo trarne beneficio con ulteriori successi. La storia parla chiaro. Lo ha fatto in carriera junior, vincendo in occasione degli Europei di Holon del 2016 due argenti e due bronzi.

Al primo anno da senior nel 2017, vincendo quattro medaglie di specialità in tappe di Coppa del Mondo. Infine, lo scorso anno a Sofia, nel riuscire a riportare all’Italia, dopo ben ventisette anni, una medaglia di bronzo di specialità alla palla in occasione di un Campionato del Mondo.

E ancora una volta Alex è riuscita nuovamente a stupire e ad ammaliare tutto il pubblico spagnolo presente sugli spalti del Palacio Multiusos di Guadalajara, portando a termine quattro ottimi esercizi (cerchio 19.900 – palla 19.250 – clavette 19.600 – nastro 18.550), che le permettono così di accedere a tutte e quattro le finali di specialità in programma. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento