Lavori di manutenzione ordinaria di Rio Manganizza: nessun disastro ambientale

Il consorzio ribatte al fotograto Eugenio Miotti: opere indispensabili per scongiurare calamità come l’esondazione di un anno fa in via Sottomonte

I lavori in corso sul rio Manganizza in comune di Manzano e, in minima parte, in comune di Trivignano Udinese, hanno lo scopo di preservare dalle esondazioni gli abitati di Manzano, Manzinello, Soleschiano, San Lorenzo, la zona commerciale-industriale e la campagna ricompresa tra il capoluogo e la confluenza del Rio con il fiume Torre. Replica così il Consorzio Consorzio di Bonifica Pianura Friulana alla denuncia del fotografo Eugenio Miotti che dal sua profilo Fb aveva annunciato la distruzione della vita del rio.

La manutenzione

L’intervento di manutenzione consiste nel taglio della vegetazione arborea e arbustiva presente sul fondo e sulle sponde, e nell’asporto del materiale limoso depositatosi negli anni all’interno dell’alveo. Lo scopo consiste nel ripristino della sezione idraulica, al fine del libero deflusso delle acque in occasione degli eventi meteorici più intensi.

Il Comune di Manzano

L’intervento è stato fortemente voluto dall’amministrazione comunale di Manzano, per scongiurare eventi calamitosi quali quello del 28 giugno 2017 (solo per citare il più recente), durante il quale il rio è esondato in via Sottomonte, mettendo in apprensione un migliaio di residenti, alcuni dei quali si sono attrezzati con sacchi di sabbia per tentare di evitare gli allagamenti delle proprie abitazioni.

I finanziamenti

L’opera (finanziata con D.R. n.ì2041/AMB/SDIS-UD/LS/22 dd. 03/10/2016 dalla Regione Friuli Venezia Giulia con lo strumento del “trasferimento fondi) ha ottenuto tutti i pareri preventivi necessari e viene realizzata nel rispetto delle normative vigenti in materia di ambiente, paesaggio, urbanistica e difesa idraulica del territorio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Perché le precedenti amministrazioni hanno autorizzato interventi urbanistici in zone a rischio allagamento? L'intervento che le attuali amministrazioni ha dovuto fare è stato obbligato da quelle scelte per mettere in sicurezza i loro concittadini. Non ci resta che augurarci che si impari la lezione e che non si ripeta più.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Al via stasera su Sky la mini serie dedicata al Mostro di Udine

  • Cronaca

    Cerca di passare la frontiera con la carta d'identità ritoccata, arrestato

  • Cronaca

    FOTONOTIZIA "Salvini muori", la scritta sui muri della sede leghista

  • Cronaca

    "Treno fantasma" da Udine a Capriva, la procura avvia un'inchiesta

I più letti della settimana

  • La serie tv del Mostro di Udine dalla prossima settimana su Sky

  • Rissa fra giovani in piazza Matteotti

  • Dopo le grandi città tursitiche, è Lignano a dotarsi del sistema di self check-in e check-out

  • Ubriaco alla guida: provoca un incidente, scappa, perde la targa e si schianta

  • Camion incastrato nel sottopassaggio di piazzale Cella

  • Sposa un'italiana per il permesso di soggiorno e poi la picchia e la violenta

Torna su
UdineToday è in caricamento