Il castello diventerà udinese: risolta la vertenza con lo Stato

Inserito nella legge di stabilità il passaggio dall'amministrazione centrale alla Regione, che successivamente lo girerà al Comune. I commenti di Carlo Pegorer (PD) e Mario Pittoni (Lega Nord)

Con un emendamento dei relatori che sarà inserito nel maxiemendamento del governo alla legge di stabilità è stata accolta la proposta dei senatori friulani del Pd riguardante la questione del Castello di Udine, oggetto di una vertenza fra lo Stato e la Regione, con la cessione a titolo gratuito.

Lo rende noto il senatore Carlo Pegorer (Pd), primo firmatario del subemendamento che ha incontrato il parere favorevole dell'esecutivo. ''Trova finalmente soluzione - afferma - un'annosa questione che ha visto contrapposti per decenni la Regione e i governi succedutisi nel corso degli ultimi anni. E' un bene per il rapporto fra il Friuli e lo Stato centrale ed è positivo che sia venuta meno una fonte di criticità'''. I senatori democratici - informa Pegorer - si sono avvalsi a Palazzo Madama del lavoro svolto a Montecitorio dal deputato Ivano Strizzolo, autore di numerose iniziative sull'argomento.

IL PARERE DEL SENATORE PITTONI (LN)

''Da cittadino del capoluogo del Friuli esprimo il più sentito grazie al ministro Grilli, che fin dall'insediamento mi aveva garantito il suo impegno personale affinchè fosse rispettato l'accordo raggiunto con il suo predecessore Tremonti''.  Il provvedimento - ricorda Pittoni - si era arenato lo scorso anno a una settimana dall'approdo in Consiglio dei ministri per la ratifica finale, in seguito alla caduta del governo Berlusconi. ''Un doveroso grazie - aggiunge il parlamentare - va anche a Carlo Pegorer e Flavio Pertoldi per il Pd, e Vanni Lenna del Pdl per avere, come concordato, depositato in commissione Bilancio la stessa richiesta a supporto dell'azione del ministro. Il risultato di oggi ha una sua valenza particolare. E' infatti il successo della squadra friulana, al di la delle appartenenze partitiche. Una buona partenza - conclude Pittoni - in vista delle grandi battaglie che ci attendono per il rilancio della specialità regionale''.

(ANSA)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 15 luoghi da non perdere in Friuli Venezia Giulia

  • Friuli circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Tragedia a San Domenico, Francesca perde la vita a soli 23 anni

  • Il giovane udinese che vizia di lusso vintage Chiara Ferragni: la storia di Massimo

  • Coronavirus, aumentano anche in Fvg i positivi e nuovi contagi

  • Contributi, agevolazioni e riduzioni tramite ISEE: cosa poter richiedere

Torna su
UdineToday è in caricamento