Comitato Civico soppressione Passaggi a Livello, discussa la questione "linea raso" al Ministero dei Trasporti

Soddisfazione e ringraziamenti da parte del Comitato Civico per la soppressione dei passaggi a livello di Udine per la discussione presso il Ministero della questione line a raso. Entro il 2020 il riordino definitivo del nodo ferroviario

Immagine d'archivio

Il Comitato Civico per la Soppressione dei Passaggi a Livello di Udine, nel prendere atto del comunicato congiunto Ministero – RFI, emesso a conclusione del tavolo tecnico tenutosi a Roma presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, constata con soddisfazione che il problema della soppressione della linea a raso con i suoi 5 passaggi a livello, dopo Comune e Regione, è stato finalmente affrontato al più alto livello presso il Ministero competente, sede istituzionale decisionale appropriata.

Le decisioni

Si prende atto dell’impegno da parte di RFI di procedere al trasferimento del traffico passeggeri dalla tratta urbana alla circonvallazione Udine Centrale – PM Vat”, con la comunicazione entro 30 giorni di quanti e quali treni passeggeri verranno trasferiti nell’immediato;

Si constata altresì l’impegno di RFI a presentare entro gennaio 2020 il progetto definitivo del riordino del nodo ferroviario di Udine comprendente la completa dismissione della tratta di superficie PM Vat – Stazione Centrale con i 5 passaggi a livello.

Il ringraziamento

Il Comitato ringrazia: - il Senatore Mario Pittoni che, forte del mandato conferitogli da tutte le forze politiche di Maggioranza e Opposizione sia in Consiglio Comunale sia in Consiglio Regionale, è riuscito a far convocare il tavolo tecnico ministeriale e con l’appoggio del sindaco Fontanini e dell’assessore Pizzimenti in tale sede ha fatto valere le ragioni dei cittadini; - le forze politiche di Maggioranza e Opposizione del Comune e della Regione che a più riprese hanno sostenuto con continuità e decisione questa battaglia civile per una città migliore; - il Sottosegretario ai Trasporti Armando Siri e il Senatore Maurizio Campari per l’impegno profuso, nella certezza che vigileranno sul rispetto degli accordi ufficialmente presi da RFI sia per la scadenza a breve che per quella a medio termine.

Potrebbe interessarti

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Aloe vera: tutti i benefici della super pianta

  • Leva militare: come funziona a Udine

  • Lanterne in giardino: alcune idee per la casa

I più letti della settimana

  • Lignano, chiamano il taxi ma arriva qualcun altro

  • Ritrovata Lorena in uno stavolo di montagna: è viva ma semi incosciente

  • Incidente mortale in autostrada, perde la vita una donna

  • Si distendono a terra aspettando le auto mentre l'amica li filma, ragazzini rischiano l'investimento

  • Giornata no per i locali lignanesi, chiusi il Mr. Charlie e La Pagoda di Pineta

  • Ruba un'auto, sperona i carabinieri e poi cerca di rubargli la pistola, arrestato

Torna su
UdineToday è in caricamento