FOTONOTIZIA: Abbattuto un altro velobox

Non si arrestano gli episodi di vandalismo contro le colonnine "Speed Check" (o Velo Ok)

Non c'è pace in Friuli per gli "Speed Check" (o Velo Ok o Velobox). Si presentava così, alle 8 di questa mattina, la colonnina arancione posizionata in via Guglielmo Oberdan 23, alle porte di Basiliano. La fotografia, arrivata tramite fotosegnalazione al link che raccoglie i contributi dei cittadini (www.udinetoday.it/social/contribuisci/) sul notro portale, è di Andrea P..

Velo Ok: cosa c'è dentro 

I cilindri arancioni, com'è noto, sono dei contenitori spesso vuoti e vengono usati più per la loro funzione dissuasoria che per sanzionare gli automobilisti indisciplinati. Ciclicamente, però, "ospitano" al loro interno i rilevatori di velocità posizionati dagli uomini della Polizia Locale che monitorano la strada. Solo con la presenza degli agenti, infatti, è possibile incorrere in multe e in sottrazioni di punti dalla patente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Abbattuta nuova colonnina Velo Ok a Reana del Rojale

Decapitato un Velo ok a Pradamano: "E' un preciso piano per farceli togliere"

Velobox, ecco cosa c'è dentro alle colonnine arancioni 

Abbattuta colonnina "Speed Check" a Reana del Rojale

reana2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aria salubre e sicura con la corretta manutenzione dei climatizzatori

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: chiarita la posizione del Paese

  • Un grande bar all'aperto: ecco la nuova Piazza San Giacomo a Udine

  • Coronavirus: quattro contagi in più a Udine, dodici in tutta la regione

  • Apre un nuovo locale: la focacceria Mamm si amplia e inaugura un forno bistrot

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

Torna su
UdineToday è in caricamento