Abs, la condanna della Cgil Udine: “In azienda situazione esplosiva”

Piena unità d'intenti con la Fiom. Auspicato il coinvolgimento di Cisl e Uil nelle azioni di lotta

«L’utilizzo sistematico delle sanzioni disciplinari per imporre una ristrutturazione degli organici, il licenziamento dei lavoratori con limitazioni, le sanzioni disciplinari ai componenti della Rsu, fino al licenziamento di un delegato della Fiom, stanno rendendo esplosiva la situazione all’Abs».

Questa la denuncia del direttivo della Cgil di Udine, che in un ordine del giorno approvato all’unanimità questa mattina esprime «solidarietà ai lavoratori coinvolti e a Giuliano Vidussi, il delegato della Fiom-Cgil che in prima persona ha fronteggiato questa deriva».

Piena unità d’intenti con la Fiom, quindi, con l’obiettivo di «valutare congiuntamente tutte le azioni possibili per fronteggiare questa situazione». Azioni nelle quali la Cgil conta di coinvolgere anche gli altri sindacati: il direttivo, infatti, «dà mandato alla segreteria provinciale di attivare una verifica dei rapporti unitari con Cisl e Uil sui gravi fatti in essere all’Abs».

«Abs ritiri i licenziamenti». Scontro tra Fiom e vertici aziendali

ORDINE DEL GIORNO

Il Direttivo della CGIL della provincia di Udine, riunito in data odierna, condanna
con forza la situazione che si è creata all’ABS di Cargnacco.

• L’utilizzo sistematico delle sanzioni disciplinari per imporre una ristrutturazione degli organici;
• il licenziamento dei lavoratori con limitazioni;
• le sanzioni disciplinari ai componenti della RSU;
• il licenziamento di un delegato della FIOM-CGIL;


sono alcuni dei recenti fatti che stanno rendendo esplosiva la situazione in una delle aziende più importante del nostro territorio.
Il Direttivo della CGIL della provincia di Udine, esprimendo solidarietà ai lavoratori coinvolti e a Giuliano Vidussi, il delegato della FIOM-CGIL che in prima
persona ha fronteggiato questa deriva, dà mandato alla CGIL di attivare una verifica dei rapporti unitari con CISL e UIL sui gravi fatti in essere all’ABS e di mantenere uno stretto rapporto con la FIOM, pervalutare congiuntamente tutte le azioni possibili per fronteggiare questa situazio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

Torna su
UdineToday è in caricamento