Cervignano del Friuli: il corso di burlesque divide il paese in due

Da una parte i favorevoli, capeggiati dall'organizzatrice e dalle partecipanti, dall'altra i contrari, fra i quali si schierano il parroco e il cappellano. Un novello "Mondo piccolo" alla Guareschi in salsa 2.0?

Immagine dalla rete

Un corso base per principianti di burlesque. L'iniziativa, organizzata a Cervignano il cui inizio è programmato per il prossimo 10 novembre , fa infuriare la Chiesa Cattolica.

Alle allieve viene consigliato di partecipare alle lezioni con un abbigliamento adeguato: piume, paillettes e lustrini la fanno da padrone. Ma non devono mancare anche un paio di leggins e scarpe con il tacco alto.

Si sono iscritte già 13 partecipanti, l'organizzatrice difende la scelta  di proporre una disciplina che "è arte" e non ci vede nulla di male, ma la chiesa non ci sta.

Il parroco di Cervignano, don Dario Franco, e il cappellano don Moris Tonso, sono nettamente contrari e osteggiano la cosa in nome della dignità delle donne e del rispetto della sobrietà.

La notizia ha già scalato le vette della stampa nazionale. Diffusa dal Messaggero Veneto è stata ripresa da più network.



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta da un’acquasantiera, muore a 7 anni

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

Torna su
UdineToday è in caricamento