Richiedenti asilo in strada per ripulire la città

Alcuni ospiti della Cavarzerani sono al lavoro da questa mattina per la rimozione di ramaglie e foglie cadute a terra a causa del maltempo

Alcuni richiedenti asilo ospiti della Cavarzerani da questa mattina sono al lavoro per ripulire la città dopo il nubifragio che si è scatenato sul capoluogo friulano negli scorsi giorni. I profughi, armati di scope e rastrelli, hanno iniziato a raccogliere foglie e rami fornendo il loro contributo a supporto delle operazioni di messa in sicurezza che stanno svolgendo gli operai comunali e ditte specializzate. Se questi ultimi si stanno occupando del taglio e della rimozione di tronchi e grossi rami con l'utilizzo di macchinari specifici, i richiedenti asilo stanno rimuovendo dalla città foglie e ramaglie. Di buon mattino un gruppetto di ospiti ha ripulito piazza Patriarcato, via Verdi e parco Fortuna. Insieme a loro anche l'assessore all'ambiente Enrico Pizza: "La Croce Rossa Italiana ha risposto all'appello lanciato dal comune di Udine a seguito dei danni provocati dalle forti precipatazioni degli scorsi giorni. Grazie alla colloborazione del prefetto, che ha dato parere favorevole, alcuni ragazzi ospiti nell'ex caserma stanno lavorando già da diverse ore. Un gesto bellissimo, perchè solo insieme si vince". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude il Caffè dei Libri. Per i titolari è stato "un incubo crudele"

  • Locale da incubo invaso dai topi e dai loro escrementi

  • Il Malignani rischia la chiusura: scuola, Comune e sindacato uniti per evitarlo

  • Scomparso tra Sappada e Forni Avoltri, trovato il corpo nel letto del Piave

  • AAA Gestore di rifugio montano cercasi

  • Il guru della pasticceria contemporanea Biasetto ha aperto a Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento