Bordano: le 'farfalle' chiedono una proroga al Comune

La richiesta arriva da Ylenia Cristofoli della cooperativa Pavees, che ha gestito la struttura fino a questo momento

"La maggior parte degli insetti sono stati portati via, in una struttura riparata e riscaldata, dove possono attendere la loro sorte, ma è una soluzione temporanea".

Così Ylenia Cristofoli, della cooperativa Pavees, ha aggiornato la situazione relativa alla fauna presente nella Casa delle farfalle di Bordano, in una lunga conferenza stampa tenutasi ieri. Quale il futuro per un'iniziativa originale, fra le poche di questo tipo in Italia? Per adesso non è dato saperlo. 

L'incontro aveva come obiettivo di fare chiarezza sull'iter che ha portato alla fine del rapporto tra la cooperativa e il Comune di Bordano. Pavees, per voce della Cristofoli, sostiene di aver chiesto la disponibilità per chiarire le incomprensioni sorte con l'amministrazione, suggerendo una proroga per consentire la regolare attività, ma la concessione non è arrivata.

La struttura offriva attività didattiche particolari, che ora non saranno più realizzabili. Ci sono anche tante prenotazioni e richieste pendenti, soprattutto da parte di scuole, che non saranno esauribili.

Potrebbe interessarti

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Aloe vera: tutti i benefici della super pianta

  • Leva militare: come funziona a Udine

  • Parco avventura di Lignano Sabbiadoro: le attività per tutti

I più letti della settimana

  • Lignano, spruzzano spray al peperoncino al concerto

  • Scomparso da giorni un 38enne di Paularo, l'appello disperato della moglie

  • Incidente mortale in autostrada, perde la vita una donna

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Paularo, dopo una settimana l'uomo scomparso è tornato a casa

  • Ferma il treno in corsa per chiedere un passaggio, arrestato

Torna su
UdineToday è in caricamento