Cartelli scritti in maniera non corretta, lettera a Fedriga

L'iniziativa del "Comitât pe Autonomie e par il Rilanç dal Friûl" chiede l'intervento del neo governatore: "Cartello stradale da modificare al più presto"

Foto di Roberta Michieli scattata ai confini tra la Regione Veneto e l'inizio del comune di Sacile (prov. Pn)

Questione di impaginazione, di spaziatura, di un trattino sparito dalle pagine dei libri e dei giornali, o forse di una semplice svista. Certo, non lo sapremo mai e di per sé l'errore sembra assai veniale, ma a quanto pare un comitato di friulanisti, il "Comitât pe Autonomie e par il Rilanç dal Friûl" ama la precisione e ha preso carta e penna per indirizzare una lettera al presidente della regione Massimiliano Fedriga. Nocciolo della questione la scritta apparsa su un cartello posto ai confini con il Veneto, nel comune di Sacile, che reca il nome della nostra Regione in maniera ambigua. Difatti il cartello presenta una formattazione errata: "Friuli Venezia" sono i nomi posti in alto, "Giulia" appare staccato in basso. 

Questa la lettera indirizzata all'attenzione del Presidente di regione:

Graziadio Isaia Ascoli ha inventato il nome "Venezia Giulia" e non il nome "Friuli Venezia".

  1.  Il grande glottologo friulano Graziadio Isaia Ascoli, il 23 agosto 1863, a Milano, inventò il nome "Venezia Giulia" e non il nome "Friuli Venezia". 
  2.  I vocaboli "Friuli" e "Giulia", sul piano tipografico occupano lo stesso spazio essendo formati entrambi da sei lettere.

Perché dunque nel cartello stradale  non è stato scritto correttamente Friuli (staccato) Venezia Giulia?

Oltre tutto scrivendo così il nome della nostra regione se ne rispetta la storia e la geografia; si rispetta la Costituzione italiana (art. 131 = elenco delle regioni); si rispetta il Parlamento italiano e la Corte Costituzionale che "sempre" scrivono il nome della nostra regione con il trattino tra Friuli e Venezia Giulia sia nelle leggi e decreti, che nelle sentenze.
 
Signor Presidente
 
che sia il caso di dare disposizioni scritte agli assessorati regionali su come va scritto il nome dalla nostra regione nei dépliant, tabelloni e insegne pubblici,  e cartelli stradali? O in Friuli, per correggere questo plateale errore per altro già inutilmente segnalato,  dobbiamo ritornare agli anni 50 e al "fai da te"? Non è questo che vogliamo. Sappiamo che è molto impegnato, ma cerchi ugualmente di trovare 10 minuti per rimediare a tanta ignoranza storica e geografica. Grazie!
 

Comitât pe Autonomie e par il Rilanç dal Friûl

Cartello Stradale FVG3-rid-2

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

  • Immobiliare: Udine, Lignano e Carnia trainano il mercato

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Scossa di terremoto in Carnia, la terra trema ancora una volta

  • Violenza sessuale su una bambina di 9 anni in un locale del Cividalese

  • Mette in vendita la sua auto e si ritrova con 10mila euro in meno in tasca

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Auto a ruote all'aria per un brutto incidente

Torna su
UdineToday è in caricamento