Capodanno in piazza Primo Maggio, tra fuochi senza botti e barriere

Esordio per lo spettacolo pirotecnico silenzioso in Giardin Grande. Molta attenzione alla sicurezza e una partecipazione in calo

Una decina di minuti di fuochi artificiali rigorosamente silenziosi — anche se più di qualcuno si è portato i botti da casa, facendoli esplodere senza farsi tanti problemi — molta attenzione alla sicurezza (presenti diverse barriere antiterrorismo), musica e saluti istituzionali di rito. Così si è consumato il veglione di San Silvestro in piazza Primo Maggio, con una presenza di pubblico di certo inferiore a quella dell’anno scorso. Va precisato però che il calo dei partecipanti è una costante degli ultimi anni, con la formula del “capodanno in piazza” che, almeno a Udine, sembra avere perso l’interesse e il senso di partecipazione che c’era nei primi anni 2000, quando l’usanza iniziò a prendere piede. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

fuochi-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio mascherina: non sarà più un obbligo né all'aperto e né al chiuso

  • Addio mascherina, è ufficiale: via libera anche a cinema e sagre

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • Schianto mortale in Carnia, perde la vita un motociclista

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

  • Carlo Cracco stringe una collaborazione con un'azienda friulana

Torna su
UdineToday è in caricamento