Caos finti vaccini, al via l'incidente probatorio

L'incarico è stato affidato dal gip del tribunale friulano al medico legale di Udine Carlo Moreschi e al dottor Giancarlo Icardi, direttore dell'unità di Igiene dell'ospedale San Martino di Genova

Emanuela Petrillo

Proseguono le indagini sul caso dei sospetti finti vaccini scatenato dalle accuse ad Emanuela Petrillo. Si è aperto questa mattina l'incidente probatorio per analizzare i campioni di sangue prelevati dai Carabinieri del Nas, sia a Udine che a Treviso, nell'ambito delle indagini aperte dalla Procura di Udine.

L'incarico è stato affidato dal gip del tribunale friulano, Mariarosa Persico, al medico legale di Udine Carlo Moreschi e al dottor Giancarlo Icardi, direttore dell'unità di Igiene dell'ospedale San Martino di Genova.

Il quesito - elaborato dal giudice con le osservazioni dei periti e dei difensori delle parti - si sostanzia in una valutazione statistica sulla risposta alla somministrazione dell'antigene del morbillo nel campione scelto di circa 160 bambini. Le operazioni peritali cominceranno il 18 dicembre a Genova. I consulenti hanno 90 giorni di tempo per gli accertamenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Denudati e perquisiti al gelo: l'incubo durante il tour europeo di due musicisti friulani

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

  • "Continuate a cenare tranquilli, noi vi rapiniamo casa"

  • Incidente mortale a Faedis, la vittima è il 56enne Michele Cabas

  • Ultrà friulano aggredisce supporter della squadra avversaria e scappa

Torna su
UdineToday è in caricamento