Mancano i cartelli? Si rimedia alla friulana, con un po' d'ingegno

In piazza Garibaldi un cartello stradale verticale indica in maniera "originale" la deviazione da percorrere

Come è noto, in questi mesi Udine è un intero cantiere. Probabilmente, proprio l'alto numero dei lavori attivati in città hanno impiegato anche tutti i cartelli stradali temporanei -a sfondo giallo- in dotazione al Comune. Ecco forse spiegato il motivo della curiosa segnaletica stradale apparsa in piazza Garibald a causa della chiusura di via Poscolle. Un segnale stradale che dovrebbe essere utilizzato per indicare la sinistra, è stato invece ribaltato per indicare la destra. Una soluzione tanto semplice quanto pratica, anche se un po' bizzarra. Fortunatamente si tratta di una soluzione temporanea visto che a breve sarà eliminata. Via poscolle, difatti, sarà presto riaperta al traffico veicolare.

Gli aggiornamenti sullo stato dei lavori

"I lavori in via Grazzano - ha spiegato il vicesindaco Loris Michelini- sono finiti in tempi da record, quelli in Poscolle, invece, procedono spediti. Quelli in Piazzale Cella sono terminati in tre giorni, mentre ieri è iniziata l'asfaltatura della prima careggiata di Viale Volontari della Libertà e sono anche stati consegnati i lavori alla scuola elementare dei Rizzi che vedranno l'ampliamento del giardino scolastico. Nel frattempo abbiamo pronti altri dieci progetti e altrettanti stanno per partire. E, da settembre, saranno messi a punto altri investimenti che avranno come protagonisti i quartieri". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

Torna su
UdineToday è in caricamento