Avvelenato un cane, l'allarme a nord del centro città

In via Monte Hermada un meticcio ha ingerito sostanze tossiche, ma fortunatamente sembra fuori pericolo. L'appello del proprietario a fare attenzione

Via Monte Hermada

L’avvelenamento del proprio cane - secondo quanto riferito dal veterinario di fiducia a causa di sostanze tossiche -, la paura e il sollievo per una situazione che sta migliorando di giorno in giorno. È la sorte toccata la settimana scorsa a un cittadino udinese, residente in via Monte Hermada, che ha rischiato di perdere l’amato animale.

Il sospetto che possa trattarsi di un gesto voluto da qualcuno è forte, anche se non c’è la certezza assoluta della cosa. «Secondo quanto ha riferito il veterinario il cane (un meticcio molto robusto, con un peso che si aggira sui 50 chili) ha ingerito sostanze tossiche che non avrebbe mai potuto trovare in casa mia» ci ha riferito il proprietario.

La deduzione è stata immediata quindi: «Può essere stato solamente avvelenato, anche se non ne ho le prove, non ho visto nessuno che materialmente eseguiva l’opera». Il timore è passato, ma lo spavento è stato forte, tanto da affiggere dei cartelli in zona per avvertire gli abitanti del quartiere di quanto verificatosi. «Ci tenevo a far in modo che chiunque abbia un cane tenga le antenne dritte visto quello che è capitato a me» ha chiuso il proprietario del cane. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

  • Udine trasgressiva, le escort raccontano le abitudini dei friulani

  • Si sente male mentre è al bar, malore fatale per un 59enne

Torna su
UdineToday è in caricamento