Cambio del comandante alla “Spaccamela” di Udine

Il tenente colonnello Crociani è il nuovo comandante del reparto Comando e supporti tattici “Julia”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Alla presenza del 44° comandante della brigata alpina “Julia”, generale Alberto Vezzoli, delle autorità militari e delle associazioni combattentistiche e d’arma, si è svolto venerdì 27 settembre 2019 alle ore 10 e 30 il cambio del comandante del Reparto comando e supporti tattici “Julia”. Dopo 12 mesi di comando, durante i quali il reparto è stato più volte impiegato in attività a supporto della brigata “Julia”, il tenente colonnello Pietro Abate ha ceduto al suo parigrado Paolo Crociani la guida del Reparto comando e supporti tattici “Julia”. Durante il commosso discorso di commiato il tenente colonnello Abate ha voluto sottolineare il ruolo chiave che ricopre il Reparto comando nelle varie attività addestrative, di specialità come per esempio i campionati sciistici delle truppe alpine ed anche la partecipazione, ancora in corso, all’operazione “Strade sicure” dell’Esercito a Roma, al comando del generale Vezzoli. Ha poi ringraziato gli ufficiali, i sottufficiali, i graduati e i volontari per l’encomiabile impegno profuso durante i suoi mesi di comando. Il comandante della “Julia”, Generale Alberto Vezzoli, ha evidenziato il continuo impegno degli uomini e delle donne della “Spaccamela” durante il periodo di comando del tenente colonnello Abate e si è rivolto al personale schierato dicendo: "l’emozione del vostro Comandante, in questa giornata di festa del RCST “Julia”, testimonia il modo con il quale il tenente colonnello Abate ha comandato il reparto in questo periodo”. Al tenente colonnello Paolo Crociani, nuovo Comandante della “Spaccamela”, il generale Vezzoli, nell’ augurargli buon lavoro, ha chiesto di osservare, ascoltare e capire fino in fondo i propri effettivi. La peculiarità del Reparto fa si che quotidianamente ci sia bisogno di sostegno, sia per quanto riguarda l’aspetto logistico, sia per la preparazione e la professionalità nel settore delle trasmissioni. Anche la fanfara, biglietto da visita e portacolori della Brigata “Julia” e dell’Esercito in tutta Italia e all’estero, è inserita nei ranghi del Reparto Comando e Supporti Tattici “Julia” e ha accompagnato con il proprio repertorio militare la cerimonia di venerdì.

Torna su
UdineToday è in caricamento