Cade in una voragine sciando fuori pista, turista salvo dopo un volo di 7 metri

Miracolato un signore belga recuperato con le corde da una depressione naturale

Immagine tratta dal web

Nemmeno un graffio. Un turista belga di 46 anni è uscito illeso dopo essere stato recuperato da una profonda cavità naturale nella quale era accidentalmente finito dentro L'imprevisto si è verificato questo pomeriggio poco dopo le 16.30 di oggi nel comprensorio di Sella Nevea - Chiusaforte, lungo un sentiero fuori pista che lo sportivo stava affrontando in compagnia di alcuni connazionali. Ad un certo punto lo choc: gli amici vedono il 46enne come inghiottito e risucchiato dalla suolo.

I soccorsi

Nonostante un volo di circa sette metri all'interno della foiba, l'atleta fortunatamente è atterato sul "morbido" grazie alla neve e alla vegetazione presente all'interno. I compagni di viaggio, dopo essersi accertati delle buone condizioni dell'amico, hanno quindi chiamato i soccorsi. Sul posto sono giunti gli uomini di Promotur e gli agenti della Polizia di Stato in servizio sulle piste coordinati dal Comando di Tolmezzo. In breve tempo, grazie a delle lunghe funi, l'uomo è stato sollevato e rimesso in pista. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impresa edile ha lavori fino ad aprile 2020 ma non trova operai: «Rischiamo di chiudere tutto»

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento