Ritrovato il cadavere di un uomo nel fiume ad Aquileia

Il soggetto è stato individuato da un cacciatore questa mattina. Non è stato ancora identificato

Il cadavere di un uomo è stato trovato questa mattina nel fiume Terzo — un corso d’acqua che poi confluisce nella Natissa —, ad Aquileia. A notarlo, nei pressi di un ponte, un cacciatore, che ha avvertito i carabinieri. Sul posto gli uomini della stazione locale assieme ai colleghi di Cervignano, facenti riferimento alla Compagnia di Palmanova diretta dal capitano Stefano Bortone.

Le caratteristiche

Apparentemente il soggetto ha un’età tra i 30 e i 40 anni. Non aveva addosso dei documenti e di conseguenza non è stato identificato per il momento. Nel territorio del Comuune di Aquileia non risultano persone scomparse. Secondo le prime indiscrezioni la morte risalirebbe ad alcuni giorni fa e sul corpo del defunto non sembrano esserci segni che possano ricondurre a responsabilità di terze persone nella morte dell’individuo, ma per il momento nessuna ipotesi è esclusa dagli investigatori.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento