Cadavere in mare a Lignano, l'inchiesta passa di mano

Le indagini sul corpo senza vita rinvenuto sul litorale friulano, trattandosi con tutta probabilità della 36enne marittima brasiliana Simone Scheuer Souza, saranno in capo alla Procura di Brindisi

Immagine d'archivio

L'inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di Udine sul ritrovamento del corpo di una donna in mare al largo di Lignano lo scorso 2 luglio passa alla Procura di Brindisi

I perché

La decisione è stata presa dalla Procura friulana dopo la probabile identificazione del corpo che potrebbe essere quello della marittima brasiliana Simone Scheuer Souza, di 36 anni, scomparsa dalla nave Msc Musica, partita da Venezia il 19 giugno in direzione del capoluogo pugliese. Del passaggio del fascicolo da Udine a Brindisi, dove già era in corso un'inchiesta sulla scomparsa della donna, si è appreso oggi nella Procura friulana.

De Nicolo

Il Procuratore di Udine Antonio De Nicolo ha spiegato che, «essendo incerto il luogo della morte, la competenza è della procura di Brindisi che per prima ha iscritto la notizia di reato», all'indomani della scomparsa della donna. Il corpo resta a Latisana, a disposizione dell'autorità giudiziaria di Brindisi, anche per l'eventuale comparazione dell'esame del Dna.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali patenti servono per guidare le macchine agricole?

  • Tira un pugno in faccia ad una donna incinta e fugge, sconcertante episodio a Friuli Doc

  • I migliori ristoranti dove mangiare pesce a Udine secondo TripAdvisor

  • Violento schianto in A34, muore bimba di quattro mesi

  • A Lignano si elegge Mister Italia, in gara anche quattro friulani

  • Alla guida con un tasso d'alcol di 5 volte superiore al limite dopo un'allegra domenica a Friuli Doc, fermato

Torna su
UdineToday è in caricamento