Cadavere in galleria, dall'Austria arriva il nuovo identikit

La polizia continua le indagini sul cadavere ritrovato settimana scorsa in una galleria a Tarvisio. In più, le analisi autoptiche sul cadavere hanno accertato la morte violenta, con forti traumi e fratture

Continuano le indagini della polizia sul cadavere ritrovato giovedì scorso in una galleria del tarvisiano. Incrociando i dati con la polizia austriaca, si sarebbe arrivati ad un identikit. Il corpo sarebbe quello di un camionista lituano, scomparso da qualche giorno sull'altro versante del confine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo, in viaggio con un parente, si sarebbe allontanato dal camion di notte per non farvi più ritorno. Solo il test del dna potrà fugare ogni dubbio. Intanto l'autopsia ha accertato la causa violenta della morte. Sono due le piste più accreditate: o l'omicidio, oppure il camionista sarebbe stato investito la notte della scomparsa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio mascherina: non sarà più un obbligo né all'aperto e né al chiuso

  • Addio mascherina, è ufficiale: via libera anche a cinema e sagre

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • Schianto mortale in Carnia, perde la vita un motociclista

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

  • Carlo Cracco stringe una collaborazione con un'azienda friulana

Torna su
UdineToday è in caricamento