Cadavere in galleria, dall'Austria arriva il nuovo identikit

La polizia continua le indagini sul cadavere ritrovato settimana scorsa in una galleria a Tarvisio. In più, le analisi autoptiche sul cadavere hanno accertato la morte violenta, con forti traumi e fratture

Continuano le indagini della polizia sul cadavere ritrovato giovedì scorso in una galleria del tarvisiano. Incrociando i dati con la polizia austriaca, si sarebbe arrivati ad un identikit. Il corpo sarebbe quello di un camionista lituano, scomparso da qualche giorno sull'altro versante del confine.

L'uomo, in viaggio con un parente, si sarebbe allontanato dal camion di notte per non farvi più ritorno. Solo il test del dna potrà fugare ogni dubbio. Intanto l'autopsia ha accertato la causa violenta della morte. Sono due le piste più accreditate: o l'omicidio, oppure il camionista sarebbe stato investito la notte della scomparsa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Denudati e perquisiti al gelo: l'incubo durante il tour europeo di due musicisti friulani

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

  • "Continuate a cenare tranquilli, noi vi rapiniamo casa"

  • Ultrà friulano aggredisce supporter della squadra avversaria e scappa

  • Incidente mortale a Faedis, la vittima è il 56enne Michele Cabas

Torna su
UdineToday è in caricamento