Per fuggire dalla polizia si butta nella roggia in via Zanon

Uno straniero ha cercato di scappare immergendosi nel corso d'acqua, ma non ha portato a compimento il suo piano

La roggia di via Zanon

Fermato dalla polizia per un controllo nella zona di via Valvason verso le 21 e 30 di sabato è fuggito lungo via Zanon, immergendosi nella roggia, convinto probabilmente di riuscire a nascondersi. La tattica non ha però sortito gli effetti desiderati. Così il 27enne originario del Ghana protagonista della vicenda, destinatario di un provvedimento di espulsione dal nostro paese, è stato convinto dagli agenti - intervenuti con tre pattuglie - a uscire dal corso d'acqua. Prima "tuffarsi" e arrivare all'altezza del ponticello che conduce in Galleria Bardelli si era denudato, rimanendo in mutande. Sul posto, oltre ai poliziotti, vigili del fuoco e personale sanitario con un'ambulanza. L'uomo è stato denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Taylor Mega fa il dito medio alla Polizia, cacciata in diretta da Canale 5

  • Nota artigiana udinese scompare da casa: l'appello del fratello

  • Pianista prodigio friulana a 10 anni rappresenterà l'Italia ad Amburgo

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

  • Addio al dottor Sacco, per anni un riferimento del reparto di oncologia

  • A Udine Rc auto più basse del 7%: il record va a una donna che guida una Yaris

Torna su
UdineToday è in caricamento