Natisone Outdoor, il primo percorso in Italia per bici elettriche

Inaugurato il Bluenergy E-Bike Route, itinerario per bici elettriche friulano che percorre la Valli del Natisone, del Torre e del cividalese per una lunghezza di 210 chilometri

L'associazione Natisone Outdoor, nata per promuovere il territorio di Cividale e delle Valli, e Bluenergy Gruop hanno inaugurato la nuova mappa turistica con gli itinerari ciclabili e pedonali "Hike & Bike Paradise" che attraversa le Valli del Natisone, del Torre e di Cividale. Novità proposta è la Bluenergy E-Bike Route, il primo percorso in Italia dedicato completamente alle biciclette elettriche con 21 punti di ricarica. Il percorso conta 210 chilometri e tocca undici comuni diversi: San Pietro, San Leonardo, Savogna, Stregna, Prepotto, Pulfero, Cividale del Friuli, Faedis, Taipana, Attimis e Drenchia.

I percorsi

Bluenery E-Bike Route è uno dei diciassette itinerari inseriti nella nuova mappa realizzata dall'associazione Natisone Outdoor. I percorsi hanno gradi di difficoltà e lunghezza diversi. Inseriti nel nuovo progetto troviamo: Schioppettino Trail, ciclabile e pedonabile; Alpe Adria Trail, pedonabile e di media difficoltà; Trail dei Castelli, con la possibilità di vedere 5 castelli; le Sorgenti del Rio Bianco, ciclabile e di media difficoltà; Monte Joanaz, pedonabile per quattro ore di cammino; Rock Garden e Falco Trails, ciclabile molto difficoltoso; Gran Fondo per Haiti, ciclabile con dieci ore di pedalata; Matajur Hike, due ore di camminata; Cobra e Machete Trails, ciclabile e difficoltoso; Natisone Gravel, sia ciclabile che pedonabile; il Sentiero dei Mulini, pedonabile; Spik Trail, pedonabile con un'ora di camminata; Vlachiarò marathon bike, cinque ore di pedalata; Krivapete Trail, pedonabile; Trivio Trail, ciclabile e Matadown, ciclabile molto difficoltoso.

Il progetto

"Natisone Outdoor è un progetto nato per rispondere alla domanda: cosa di può fare nel nostro territorio?" ricorda Eva Piccaro, presidente dell'associazione. "Il progetto comporta anche una crescita economica che può portare a una maggiore occupazione sul territorio. Il nostro territorio può essere reso interessante anche all'estero. Abbiamo la possibilità di avere un buon prodotto e quindi un buon risultato."

Bluenergy

"Questa iniziativa è vincente per tre cose principali: la sinergia tra imprenditori ed enti al fine di promuovere diverse attività di business, lo sviluppo e la promozione del turismo sportivo in regione e la bellezza dei luoghi del Natisone" dichiara il direttore generale dell'azienda friulana, Alberta Gervasio. "Bluenergy si sente rappresentata nei valori del progetto. Siamo felici, pronti e attenti a raccogliere altri progetti di questo tipo. Nel tempo vorremmo proporre altri percorsi per le famiglie, anche perchè la Mountain Bike con pedalata assistita non è ideale per tutte le fasce di età. Ci sono comunque altri percorsi più adatti all'interno della nuova mappa."

Le Valli

Enzo Cainero è "orgoglioso ed entusiasta di quello che abbiamo iniziato due anni fa. Quello che è stato fatto in questo territorio è un qualcosa di eccezionale. Ma la più grande soddisfazione è vedere tutti i sindaci dei diversi comuni delle Valli uniti. Le Valli del Natisone e del Torre sono una scoperta continua e la promozione del territorio si fa con fatti concreti: risolvendo i problemi e facendo progettazione. L'utilità di intervenire sul territorio fa l'utilità di tutti."

Potrebbe interessarti

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Aloe vera: tutti i benefici della super pianta

  • Leva militare: come funziona a Udine

  • Parco avventura di Lignano Sabbiadoro: le attività per tutti

I più letti della settimana

  • Lignano, spruzzano spray al peperoncino al concerto

  • Scomparso da giorni un 38enne di Paularo, l'appello disperato della moglie

  • Incidente mortale in autostrada, perde la vita una donna

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Paularo, dopo una settimana l'uomo scomparso è tornato a casa

  • Allerta meteo, possibili temporali già da stasera: le previsioni

Torna su
UdineToday è in caricamento