230 migranti in più alla Cavarzerani: sarà il più grande Centro di accoglienza del Fvg

Con la chiusura del Cara di Gradisca, i richiedenti asilo ospitati nell'hub del capoluogo friulano potrebbero raddoppiare. Il bando, da circa 11 milioni di euro, riguarda la fornitura dei servizi, i pasti, le pulizie e l'assistenza sanitaria per circa 550 persone. Colautti: “Serve piu’ concretezza e meno demagogie da campagna elettorale”

La Prefettura di Udine ha pubblicato il nuovo bando di gara necessario per la nuova fornitura dei servizi che a breve saranno erogati nell'ex caserma Cavarzerani di via Cividale e nell'ex Friuli di Via Pastrengo. L'appalto, che rischia di mettere in disparte il ruolo della Croce Rossa Italiana fin qui svolto, è diviso in quattro lotti differenti e prevede una durata di 25 mesi. I servizi richiesti sono per un contingente di 550 richiedenti asilo politico, ma il numero effettivo degli ospiti potrebbe anche aumentare.  

I numeri

Attualmente sono 320 le persone accolte alla Cavarzerani, quindi si parla di una maggiorazione di 230 unità. L'aumento sarà necessario a seguito della chiusura del Cara di Gradisca che ospita ora circa 600 migranti. Ma se una parte di questi sarà destinata a Udine, sarà da capire che fine faranno i rimanenti 370 "isontini". Molto probabilmente saranno distribuiti nei vari comuni seguendo la politica dell'accoglienza diffusa, ma la cosa ancora non è ancoa nota. Quello che è certo, invece, è che entro pochi mesi l'hub di Udine, che attende a breve l'arrivo dei nuovi container abitativi, diventerà il più grande Centro di Accoglienza del Friuli Venezia Giulia. L’affidamento dei 4 lotti avverrà mediante procedura aperta e con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa entro il 30 ottobre 2017. L’importo complessivo dell’appalto è pari a 10.856.656 euro, ma potrebbe raggiungere - fra aumenti di prestazioni e variazioni di costi - la ragguardevole cifra di 22 milioni. 

I lotti 

  • 1: Fornitura di servizi alla persona, gestione amministrativa, assistenza sanitaria, distribuzione dei beni e servizi connessi 
  • 2: Fornitura pasti
  • 3: Servizio di pulizia ed igiene ambientale
  • 4: Fornitura di effetti letterecci, vestiario, prodotti per l’igiene. 

Fontanini: “Con 22 milioni di euro si costruiscono 5 scuole”

A intervenire in relazione alla notizia del bando anche il presidente della Provincia di Udine, Pietro Fontanini.“E’ una cifra spropositata per una città come Udine - commenta il presidente-. Non riesco a capire, proprio in tempi in cui si parla di contenere l’arrivo di profughi in Italia, una spesa così ingente pari a 22 milioni di euro da sostenere a Udine per ospitare altri migranti. Con 22 milioni di euro si realizza la metà di un ospedale o 5 scuole, strutture a servizio di ben oltre i 550 migranti aggiuntivi per i quali verranno spesi questi soldi. Non rifiutiamo l'accoglienza ma la spesa già affrontata è importante. Siamo stanchi - conclude - di pagare cooperative che applicano tariffe che non rispondono a regole di mercato”.

Colautti: "Ci vuole maggiore onestà"

Alessandro Colautti, consigliere regionale di Alternativa popolare: “Sul tema dei migranti ci vuole maggiore onestà e meno dichiarazioni mirabolanti da campagna elettorale, che parlano alla pancia della gente ma non spiegano come sia possibile risolvere i problemi. Se il centrodestra fosse al governo, regionale o comunale, cosa potrebbe fare nella realtà per arginare un problema che è molto più complesso e difficile da gestire del semplice “Non li vogliamo”? Sarebbe meglio essere onesti e chiarire che l’accoglienza è un problema prima europeo e poi italiano, e regioni e comuni scontano solamente il risultato finale di una mancanza di strategia a livello globale. Quando si governa bisogna fare sintesi tra esigenze di Governo, dei Comuni, delle Prefetture e dei cittadini, ed è per questo che recentemente tre sindaci di centrodestra della nostra regione, Di Piazza Ziberna e Ciriani, insieme a Honsell, hanno firmato l’accordo con Minniti”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

Torna su
UdineToday è in caricamento