200 bambini fatti sloggiare al Friuli, 22 ultras napoletani a giudizio

I fatti si sono svolti durante la partita Udinese-Napoli del 26 novembre 2017 (terminata 0-1 per i campani)

Un gruppo di 22 tifosi del Napoli, tutti campani, sono stati rinviati a giudizio oggi per aver fatto irruzione in un settore della tribuna laterale sud dello Stadio Friuli costringendo 200 piccoli tifosi del calcio Jesolo - accompagnati - ad abbandonare i propri posti. L'episodio si era verificato in occasione della gara Udinese-Napoli del 26 novembre 2017  valevole per il campionato di Serie A. I responsabili sono accusati di violenza privata e violenza o minaccia nei confronti degli steward che li avevano invitati ad occupare i posti indicati dal loro tagliando. I soggetti si difenderanno dalle accuse a giudizio nel processo che comincerà l'8 novembre prossimo.

I fatti

I bimbi, come riportato da VeneziaToday, erano stati invitati a vedere il match casalingo. Arrivati alla Dacia Arena si erano accomodati nel settore a loro riservato in attesa di potersi gustare il match. Ma ad un certo punto un manipolo di tifosi partenopei si sarebbe piazzato in piedi proprio davanti ai giovani atleti ostruendone - di fatto - la vista. A quel punto sono accorsi gli steward e la polizia, chiedendo a più riprese a quei tifosi di spostarsi e di accomodarsi nel settore a loro riservato. Vista la sfrontatezza e la noncuranza dei supportes "adulti", le forze dell'ordine furono costrette ad optare per lo spostamento dei 200 giovani. A causa di quell'episodio, nel mirino era finita anche la decisione della società bianconera di sistemare i bambini proprio a fianco della curva degli ultras napoletani, ossia la parte più calda e facinorosa del tifo organizzato. Una scelta azzardata, che si è rivelata, purtroppo, poco fortunata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento