Riconoscimento coppie gay: un attentato all'istituzione familiare

Ad affermarlo è l'Arcidiocesi di Gorizia, intervenuta sulla questione dopo la dichiarazione dell'amnistrazione provinciale relativa al riconoscimento delle coppie formate da persone dello stesso sesso

L'Arcivescovo di Gorizia, Dino De Antoni

Per l'Arcidiocesi di Gorizia la decisione da parte dell'amministrazione provinciale isontina di riconoscere il legame affettivo delle coppie formate da persone dello stesso sesso costituisce ''un vero e proprio attentato all'istituzione familiare''.

Lo afferma una nota che il Centro diocesano per le comunicazioni sociali ha diramato oggi, stigmatizzando l'adozione da parte della Giunta provinciale di una delibera che istituisce ''un'affermazione scritta priva di valore legale'', con la quale riconosce le coppie omosessuali.

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mestre, 24enne di Osoppo muore per sospetta overdose

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • A 24 anni apre il primo e unico negozio in regione di alimentazione naturale per cani

  • Razzia di tonno in scatola, fugge dalla Lidl con un bottino di 90 scatolette

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Scritta ingiuriosa prima della partita, operai all'opera per eliminarla

Torna su
UdineToday è in caricamento