Riconoscimento coppie gay: un attentato all'istituzione familiare

Ad affermarlo è l'Arcidiocesi di Gorizia, intervenuta sulla questione dopo la dichiarazione dell'amnistrazione provinciale relativa al riconoscimento delle coppie formate da persone dello stesso sesso

L'Arcivescovo di Gorizia, Dino De Antoni

Per l'Arcidiocesi di Gorizia la decisione da parte dell'amministrazione provinciale isontina di riconoscere il legame affettivo delle coppie formate da persone dello stesso sesso costituisce ''un vero e proprio attentato all'istituzione familiare''.

Lo afferma una nota che il Centro diocesano per le comunicazioni sociali ha diramato oggi, stigmatizzando l'adozione da parte della Giunta provinciale di una delibera che istituisce ''un'affermazione scritta priva di valore legale'', con la quale riconosce le coppie omosessuali.

(ANSA)

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Scossa di terremoto in Carnia, la terra trema ancora una volta

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

  • Nuova forte scossa di terremoto nella notte in Carnia

Torna su
UdineToday è in caricamento