"Aiutatemi a ritrovare mio nonno, scomparso a Manzano durante un nubifragio"

L'appello disperato della nipote, alla ricerca della verità su suo nonno: Marino Zucchia, scomparso il 19 novembre 2016

Non si hanno più notizie di Marino Zucchia da quel terribile 19 novembre, quando uscì a piedi poco prima che sulla zona del manzanese si scatenasse un violento nubifragio. Non fece ritorno a casa e la moglie immediatamente lanciò l'allarme. 

Furono ore di apprensione per la sorte dell’80enne di Manzano, ma nemmeno le immediate ricerche, durate alcuni giorni, e l'utilizzo di un elicottero portarono elementi e indizi utili per il suo ritrovamento

Ora, a quasi 3 mesi dalla sua scomparsa e a pochi giorni dal suo compleanno (il 18 febbraio), abbiamo ricevuto l'ppello di sua nipote. La sua speranza è che qualcuno possa aver visto qualcosa e che li aiuti a ritrovare un corpo su cui piangere. 

Io e la mia famiglia non sappiamo più dove cercare, né cosa fare. Le ricerche sono durate una settimana è molto probabilmente lui è da qualche parte disperso nel mare, quasi sicuramente non in Friuli. Il tempo ci sta rendendo più forti, però è molto dura. Stiamo aspettando da 3 mesi di trovarlo per dargli un ultimo saluto, ma la speranza viene sempre meno, soprattutto per sua moglie, mia nonna, e la figlia. Vorrei solo poter chiudere questa storia che ci sta consumando, porre fine a questo capitolo per poter finalmente vivere in serenità. Tutta questa situazione continua a essere irreale e molte volte mi chiedo se sia successo veramente. La risposta, purtroppo, è sì. Nonno, non meritavi tutto ciò, ci manchi! 

P.S.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impresa edile ha lavori fino ad aprile 2020 ma non trova operai: «Rischiamo di chiudere tutto»

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

  • Incidente in A4, sfonda con la cabina del tir il camion che lo precede

Torna su
UdineToday è in caricamento