Api impazzite, sciamano ovunque in città

Una trentina le telefonate ai vigili del fuoco, intervenuti in 5 luoghi pubblici a rischio

Sono state una trentina le chiamate arrivate oggi al Comando provinciale dei vigili del fuoco di Udine per la presenza di sciami di api in case e luoghi pubblici. 

Il perchè

A causa del tempo brutto le api non sono potute uscire finora e la carenza di scorte alimentari ha spinto le regine "vecchie" a sciamare per la sopravvivenza dell'alveare. La regina "vecchia" dopo aver deposto le uova nelle celle reali lascia l'alveare e sciama all'aperto appena torna il bel tempo, lasciando la regina nuova nell'arnia.

Cosa fare

Dopo l'intervento di ieri dei vigili del fuoco in piazza San Giacomo a Udine per delimitare la zona dove era presente un nido, gli uomini del 115 oggi hanno effettuato altri 5 interventi in città in luoghi a rischio o pubblici. Precisiamo che i pompieri possono solo delimitare la zona per evitare che i cittadini si facciano male, ma poi a risolvere i problemi, sono gli apicoltori che, con l'ausilio di un apposito strumento, un affumicatore, spuzzano il fumo stordendo le api, obbligandole a seguire l'ape regina in arnie trasportabili. Per le abitazioni private, dove nella maggior parte dei casi non intervengono i vigili del fuoco, il 115 è pronto a fornire i numeri degli apicoltori disponibili a fare questo servizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento