La replica di Anna Oxa: "Giornalisti udinesi ubriaconi e malati. Stampa delinquenziale"

La cantante che si esibirà domenica 16 settembre nel cuore di Udine non ci sta e replica agli articoli apparsi negli scorsi giorni, minacciando querele e lanciando insulti

Foto del 2016 per il Comune di Udine by Tassotto&max

Anna Oxa è un fiume in piena. Dopo alcuni articoli apparsi recentemente sulla stampa locale, la cantante, con due note apparse nelle scorse ore, replica duramente a quelle che lei ritiene essere calunnie e diffamazioni. Recrimina di essere stata al centro di una polemica farcita di inesattezze e imprecisioni che la costringerà a presentare querela per favoreggiamento e/o istigazione a delinquere nei suoi confronti se non verrà posto rimedio. Nel frattempo, anche il blogger udinese  Gianfranco Leonarduzzi venerdì mattina presenterà una querela per diffamazione contro la cantante. Insomma, quella che sembra stia per nascere sembra proprio una battaglia legale, nata semplicemente perché sono trapelate e poi pubblicate alcune richieste  — legittime  —  che l'artista (o il suo entourage) avrebbe posto come condizioni necessarie per tenere il concerto.

Le precisazioni sul contratto

Diversi i passaggi rilevanti nelle sue repliche. Di seguito le due note integrali apparse sul profilo Facebook. Le prime precisazioni sono inerenti agli accordi sottoscritti con il Comune di Udine per la data del live che la star terrà domenica 16 settembre, alle ore 21.30, per la chiusura di Friuli Doc:  «Non abbiamo nessun rapporto giuridico con Udine quindi non avremmo potuto dettare condizioni. Mi sembra naturale che nel rider tecnico ci siano indicati parametri per gestire la location del concerto, nessuno ha polemizzato per questo. Non conosciamo i costi del concerto perché non è Oxarte che incassa ma Dimensione Eventi».

"Associazione a delinquere"

Il secondo aspetto che evidenziamo nelle repliche della cantante è la definizione che lei stessa - o il suo management - dà della stampa locale friulana, giudicata come "delinquenziale". «Da dove arriva questa fantasia che accomuna questa stampa delinquenziale? Cosa sta accadendo ad Udine? Il Comune potrebbe placare gli animi dicendo la verità».  E poi: «Questi della Stampa sono malati. Chi è il festival che è stato minacciato? Anna Oxa non ha parlato con nessuno a chi l'avrebbe detto? A chi avrebbe minacciato? Sono stati già diffidati i direttori delle redazioni, domani sera le querele saranno pronte, per depositarle presso la Legione dei carabinieri di Udine». L'attacco ai media poi prosegue con toni ancora più accesi: «​La stampa del territorio Udinese coesa e non muta come pesce aziona attaccando l'artista». «Questi ubriaconi cosi definiti che scrivono solo per creare disagio. La stampa sta diffamando l'artista, pertanto - ribadisce - faremo querela per quest'associazione a delinquere». Infine, un ultimo passaggio non del tutto chiarissmo «Chi li paga a questi che chi gli da pane chiamano papà o guru?».

La verità di Anna Oxa in un video e in un comunicato del Comune di Udine

La prima nota apparsa su "Anna Oxa - Oxarte"

«Autorizzati a delinquere. La società Dimensione Eventi ha siglato il contratto con il comune di UDINE, la stampa sta diffamando l'artista, pertanto faremo querela per quest'associazione a delinquere che si sta formando attorno a questa data. Non abbiamo nessun rapporto giuridico con Udine quindi non avremmo potuto dettare condizioni. La stampa sta attaccando Anna Oxa su commissione di chi? L'artista non ha fatto ancora nessuna richiesta su quello che vorrà trovare nel camerino, sicuramente di bevande solo acqua, mi sembra lecito essendo un bene di prima necessità. Non capiamo questo accanimento, a qualcuno non è piaciuto il video? Mi sembra naturale che nel rider tecnico ci siano indicati parametri per gestire la location del concerto, nessuno ha polemizzato per questo. Non conosciamo i costi del concerto perché non è Oxarte che incassa ma Dimensione Eventi. Da dove arriva questa fantasia che accomuna questa stampa delinquenziale? Cosa sta accadendo ad Udine? Il Comune potrebbe placare gli animi dicendo la verità. Rimaniamo in attesa dello STATO DEL CAMBIAMENTO! Questi della Stampa sono malati chi è il festival che è stato minacciato? Anna Oxa non ha parlato con nessuno a chi l'avrebbe detto? A chi avrebbe minacciato? Sono stati già diffidati i direttori delle redazioni, domani sera le querele saranno pronte, per depositarle presso la Legione dei carabinieri di Udine».

La seconda nota apparsa su "Anna Oxa - Oxarte"

«Precisiamo che il vero nome dell'Artista, all'anagrafe e su tutti i documenti è Anna Hoxha...sicuramente il troppo successo riscontrato in tutte le date del tour Voce Sorgente ha fatto andare in tilt l'equilibrio di qualche persona, al punto da accanirsi sfruttando la data a Udine. Ci auguriamo che i cittadini non siano cosi ingenui da seguire notizie di diffamatori che saranno querelati. Questa è violenza, le procure non possono non difendere i diritti della persona, i diritti Umani! Bell' articolo esiste anche gente sana...Grazie Radio Italia anni 60! Grazie Verona! Grazie Monopoli e grazie a tutte le città che hanno dato valore alla cultura...ci auguriamo di poter dire Grazie Udine...anche se ammetto che in queste ore stiamo ricevendo tanti messaggi di solidarietà per questi ubriaconi cosi definiti che scrivono solo per creare disagio, ma in realtà sembrerebbe che il popolo Udinese voglia godersi la buona musica dissociandosi da chi sta creando queste situazioni delinquenziale. Ricordiamo che violare l'art.595 c.p.p è un reato penale che prevede la reclusione. La stampa del territorio Udinese coesa e non muta come pesce aziona attaccando l'artista...chi li paga a questi che chi gli da pane chiamano papà o guru?»

Potrebbe interessarti

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Aloe vera: tutti i benefici della super pianta

  • Leva militare: come funziona a Udine

  • Lanterne in giardino: alcune idee per la casa

I più letti della settimana

  • Scomparso da giorni un 38enne di Paularo, l'appello disperato della moglie

  • Incidente mortale in autostrada, perde la vita una donna

  • Paularo, dopo una settimana l'uomo scomparso è tornato a casa

  • Ritrovata Lorena in uno stavolo di montagna: è viva ma semi incosciente

  • Ultraleggero decolla da Palmanova e si schianta, grave un 33enne friulano

  • Ruba l'auto alla ex e se ne va al mare a Lignano

Torna su
UdineToday è in caricamento