La strada è piena di buche, albergatore solerte le fa coprire in un pomeriggio

Diversi clienti di un albergo hanno rotto l'auto perché la pioggia ha coperto le buche facendole diventare pericolose, così nel pomeriggio di ieri il titolare della Dogana Vecchia le ha fatte riparare nonostante fosse domenica

Agire per risolvere una situazione sbagliata è sempre meglio che stare fermi e lamentarsi. È quanto deve aver pensato ieri pomeriggio il titolare dell'albergo ristornate Dogana Vecchia, a cavallo tra i comuni di Trivignano Udinese e San vito al Torre, dopo che per l'ennesima volta uno dei suoi clienti è finito con le ruote dell'auto in una delle buche di via Remis, rompendo così i cerchioni. Non ci ha pensato due volte a contattare il sindaco di San Vito che, a sua volta, ha chiamato la ditta che in quattro e quattr'otto ha riempito le buche per evitare che altri automobilisti si vedessoro costretti a chiamare il carroattrezzi

«Si sono verificati davvero molti incidenti, ultimamente, lungo questa strada. Il problema riguarda una via che è attualmente molto trafficata, a causa di una strada chiusa che costringe gli automobilisti a una deviazione. C'è inoltre un grande passaggio di mezzi pesanti, che ha probabilmente causato il cedimento dell'asfalto, ma con le abbondanti piogge di questi giorni, le pericolose buche normalmente evitabili si sono riempite d'acqua, facendole sembrare delle normali pozzanghere... invece in quei punti l'asfalto ha proprio ceduto e finendoci dentro con le ruote si sono rotti diversi cerchioni», racconta il titolare dell'albergo, riferendosi ai lavori su via Palmarina e via Gorizia. 

Ieri pomeriggio un ulteriore episodio lo ha convinto ad agire. «Sono stato contento che a fronte della mia segnalazione ci sia stata una tempestiva attivazione di una ditta che ha prontamente risolto la situazione, nonostante il giorno festivo. Io cerco sempre di informare dei pericoli che ci sono in zona, perché così si possono evitare molti incidenti stradali. Qui, tra l'altro, ne capitano parecchi a causa degli investimenti di cinghiali e caprioli e credo che almeno con la manutenzione delle strade si possano contenere».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quattro rimedi naturali per allontanare le cimici da casa

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Via Roma, si attacca alla fondina di un poliziotto e cerca di prendergli la pistola

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

Torna su
UdineToday è in caricamento