Giovane espulso dall'Italia, prova a rientrare: arrestato dalla polizia

Un ventiseienne albanese è stato fermato dagli agenti della stradale di Amaro dopo un controllo sull'autostrada A23: per lui il processo per direttissima a Udine

Era stato espulso dall'Italia nel 2010, ma cercava ugualmente di rientrare nel nostro Paese: il tentativo però non è andato a buon fine e per un ragazzo di 26 anni tutto è finito grazie all'intervento della Polizia Stradale di Amaro.

Protagonista della vicenda, come detto, un giovane originario dell'Albania: il ventiseienne -  B.R. le sue iniziali - che aveva una falsa identità- è stato arrestato dagli agenti della Stradale mentre percorreva l'autostrada A23.
I poliziotti lo hanno intercettato durante un controllo: l'auto su cui viaggiava aveva la targa italiana e il giovane sarà processato a Udine per direttissima.

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Scossa di terremoto in Carnia, la terra trema ancora una volta

  • Violenza sessuale su una bambina di 9 anni in un locale del Cividalese

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Nuova forte scossa di terremoto nella notte in Carnia

Torna su
UdineToday è in caricamento