Interviene per sedare una lite, 26enne finisce accoltellato

E' accaduto ieri sera in Viale Ungheria. Ancora sconosciute le cause del diverbio che hanno coinvolto alcuni profughi afghani e pakistani. Il 26enne nigeriano si è recato autonomamente in pronto soccorso dove è stato trattenuto in osservazione

Immagine d'archivio

Una violenta lite tra profughi a Udine finisce con un accoltellamento.

E' accaduto ieri intorno alle 19 quando, stando al racconto degli agenti della Squadra volante della Polizia di Stato, è scoppiato un violento diverbio tra alcuni profughi afghani e pakistani in Viale Ungheria. 

Tempestivo l'intervento di un 26enne nigeriano che nel tentativo di sedare gli animi è rimasto coinvolto nella lite finendo accoltellato al torace.

La corsa in ospedale

Solo alcuni istanti dopo il giovane, rendendosi conto di essere stato ferito, si è recato autonomamente al pronto soccorso dove è stato trattenuto in osservazione. La coltellata non ha causato gravi lesioni, ma gli accertamenti del caso sono d'obbligo.

Poco dopo al Santa Maria della Misericordia è giunta anche la Polizia di Stato che ha interrogato il giovane per capire la dinamica del litigio. Oggi sarà nuovamente sentito.

Nella serata di ieri la Squadra Volante ha eseguito un sopralluogo nel punto in cui era stata segnalata la lite tra pakistani e afghani: all'arrivo dei poliziotti, però, non c'era più nessuno dei contendenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

  • Incidente mortale in piazzale D'Annunzio, perde la vita una donna

Torna su
UdineToday è in caricamento